Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Gruber «È da pazzi pensare che Apple non abbia ancora deciso l’hardware di iPhone 8»

Gruber «È da pazzi pensare che Apple non abbia ancora deciso l’hardware di iPhone 8»

Il copione si ripete ogni anno ma per iPhone 8 la quantità di anticipazioni e di report degli analisti ha superato ogni picco toccato per qualsiasi iPhone delle generazioni precedenti. Il blogger John Gruber, da sempre attento osservatore di Cupertino, non entra nel merito della quantità delle voci, ma critica notizie e anche report di società di analisi relative a iPhone 8, in particolare quelle che trattano di scelte hardware che Apple starebbe ancora finalizzando.

iPhone 8

I mesi che precedono il lancio di ogni nuovo iPhone sono un periodo frenetico: in Apple i vari team sono a pieno regime per finalizzare la nuova versione di iOS, quest’anno è la volta di iOS 11. I report allarmati che strillano di possibili ritardi relativi al software sono infondati o quasi: nel 2016 la modalità ritratto, una delle principali novità di iPhone 7 Plus, è stata rilasciata solo in un secondo tempo con un update. La mossa non ha sollevato molte critiche, nessuno ne ha sentito la mancaza e soprattutto non ha minato le vendite di iPhone. Lo stesso, per esempio, potrebbe succedere senza troppi drammi per l’attesa ricarica wireless di iPhone 8.

Diverso invece il discorso per le anticipazioni e i report secondo cui Apple dovrebbe ancora decidere se integrare o meno il Touch ID, se integrarlo nel display, sul retro, nel tasto laterale oppure scartarlo del tutto per adottare il riconoscimento del volto. Qui John Gruber non ha mezzi termini «Penso che sia da pazzi pensare che Apple stia lavorando ancora su decisioni hardware come questa a metà luglio […] L’hardware non funziona così. Molte delle decisioni relative all’hardware sui nuovi iPhone di quest’anno sono state fatte due anni fa».
gruber iPhone 8 iphone 8 ios 11 icon 740
Nemmeno l’immensa macchina ad orologeria della catena di approvvigionamenti, costruttori e fornitori di Apple, potrebbe muoversi così rapidamente e per i volumi richiesti con un preavviso così breve. Men che meno sarebbe possibile completare software e sistema operativo da qui a settembre-ottobre.

Grazie all’esperienza accumulata in anni tramite i propri contatti, Gruber è convinto che l’hardware di iPhone è già finalizzato da mesi e che quello che oggi leggiamo come anticipazioni e report risale a mesi fa: tuttalpiù ora in Apple si sta decidendo l’hardware di iPhone 2018 e 2019. Le decisioni per iPhone 8 e i nuovi iPhone di quest’anno sono già state tutte prese, solo che nessuno all’infuori di Apple può averne la certezza.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità