Huawei e Samsung guadagnano con gli indossabili, ma Apple e Xiaomi sono al top

Cresce il mercato degli indossabili, con Samsung e Huawei che promettono bene, anche se devono inchinarsi ad Apple nei prodotti top e Xiaomi nella fascia bassa.

Apple sostituisce Apple Watch 3 da riparare con il più nuovo Apple Watch 4

Il mercato degli indossabili è in continua crescita su base annua,  e IDC ha pubblicato oggi un aggiornamento sulla quota di mercato dei principali protagonisti sulla scena. Samsung e Huawei crescono in numero di pezzi e market share, Xiaomi cresce con prodotti a più basso prezzo ma devono ancora inchinarsi ad Apple e allo smartwatch della Mela.

La relazione odierna conferma che, grazie ai prezzi accessibili, Huawei guadagna con il suo GT Watch, con un aumento anno del 213% della quota totale degli indossabile da polso, e un aumento del 282% sul mercato degli indossabili complessivi.

Huawei e Samsung guadagnano bene con gli indossabili, ma Apple rimane il re Dal canto suo, Samsung ha visto una crescita del 151% rispetto al 1° trimestre del 2018. Con 4,3 milioni di unità vendute, rimane comunque a inseguire Apple e Xiaomi, anche se i modelli Galaxy Watch aiutano la società a vendere bene. In termini di quota di mercato indossabile da polso Samsung ha visto una crescita del 92%.

Nel frattempo, Apple e Xiaomi rimangono i re indiscussi del mercato indossabile. Nonostante Apple abbia visto una crescita del solo 15%, ha realizzato comunque un balzo del 49,5% nella categoria complessiva degli indossabili, grazie al continuo successo di AirPods. Xiaomi rimane sempre leader del mercato ma cala come market share pur aumentando i pezzi venduti, segno di una offerta che riguarda dispositivi nella fascia medio bassa.

Huawei e Samsung guadagnano bene con gli indossabili, ma Apple rimane il re

IDC osserva che grazie alle nuove AirPods con ricarica wireless, il prezzo medio medio di vendita è salito notevolmente. Gli utenti stanno spendendo di più anche su Apple Watch, con un ASP che va da 426 455. Allo stesso tempo, Xiaomi Mi Band permette alla società di avere un grosso successo in questo mercato.

Per quanto riguarda gli altri concorrenti, Fitbit ha visto la sua quota attestarsi sul 35,9%, con 2,9 milioni di spedizioni, che costituiscono il 5,9% del mercato complessivo degli indossabili. Nel frattempo, le restanti società rappresentano insieme un 36,3% con una crescita del 26%. Nel complesso, il mercato globale è cresciuto del 55,2%.

WearOS si perde da qualche perde in mezzo a questi numeri, ma non sembra aver avuto un grande impatto sul mercato. Un rapporto precedente ha mostrato Fossil come il più grande produttore di Wear OS, ma nulla di paragonabile, ovviamente, all’impatto che watchOS ha avuto per il palco degli indossabili da polso.