iAd aperto al popolo, chiunque può far pubblicità sulle App

iAd Workbench apre a tutti ed ora la piattaforma pubblicitaria di Apple iAd è accessibile a chiunque abbia un Apple ID

Apple ha finalmente aperto l’accesso alla sua piattaforma pubblicitaria iAD a tutti: da oggi in poi infatti basterà avere un Apple ID per poter accedere alla piattaforma iAd Workbench, una sorta di pannello di controllo attraverso cui gli inserzionisti potranno creare le loro campagne pubblicitarie da promuovere direttamente sul network pubblicitaria di iOS. Si tratta probabilmente di uno dei cambiamenti più importanti nella strategia pubblicitaria della Mela: fino ad oggi per accedere ad iAd era necessario investire cifre ingenti e affrontare spesso iter di approvazione non certo rapidi; caratteristiche che hanno nel corso del tempo intiepidito l’interesse degli inserzionisti verso iAd.

Oggi invece tutti potranno creare la loro campagna pubblicitaria con almeno 50 dollari di investimento: basterà collegarsi alla piattaforma self service iAd Workbench di Apple e creare la campagna, così come succede già da tempo per Google Adwords e per Facebook. iAd Workbench è accessibile da questo link: il primo passaggio chiederà di creare una campagna, scegliere cosa pubblicizzare, ad esempio una app o altri servizi, come un video o un sito web, e scegliere il modello di pagamento, CPC o CPM. Il secondo passo sarà scegliere la profilazione della campagna, selezionare un targeting automatico  o manuale, un paese di destinazione, e il budget da investire, con relativi obiettivi.

Nel terzo e ultimo passo sarà possibile scegliere su quali dispositivi posizionarsi, scegliere una lingua, caricare le creatività, e definire la destinazione dell’utente che interagirà con il messaggio. Una volta completata la campagna, gli addetti Apple controlleranno che la campagna sia ok e daranno approvazione o disapprovazione entro due giorni lavorativi, dopodiché potrà partire. Al momento l’Italia e la lingua Italiana sono opzioni incluse, quindi iAd Workbench è perfetto anche per gli inserzionisti del nostro Paese. In definitiva ora anche i piccoli sviluppatori avranno uno strumento diretto per poter promuovere la loro app (o altro), interfacciandosi direttamente con Apple. iAd Workbench