Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » Il chip A15 di Apple TV ha meno core

Il chip A15 di Apple TV ha meno core

Pubblicità

Sulla Apple TV 4K di 3a generazione, Cupertino ha integrato un chip A15 Bionic, lo stesso che è integrato negli iPhone 13 e iPhone 14 base. In realtà non è esattamente così: il sito FlatpanelsHD riferisce che, usando informazioni ottenute con l’app TV Info si evince che il SoC di Apple TV integra una CPU con 5 core anziché i 6 core presenti sul SoC per gli smartphone.

Per la Apple TV, Cupertino usa in pratica gli A15 “scartati”; è probabile che Apple sfrutti quello che in gergo si chiama “chip binning”, ottimizzando la produzione di chip “riciclando” i modelli che non superano determinati test, destinando quelli che supportano appieno i core per i telefoni, creando specifiche inferiori che consentono di indicarli con una diversa sigla, proposti con meno funzionalità, una tecnica piuttosto comune nel mondo dei produttori di CPU e GPU.

Disattivare un core e commercializzare il processore con un nome diverso è una tecnica comune tra i produttori del mondo IT: aiuta a ottimizzare la produzione ed evitare perdite, e anche ad abbassare il conto. Apple ha fatto lo stesso per il MacBook Air M1 con una GPU con 7 o 8 core a seconda della configurazione.

Arriva la nuova Apple TV 4K con A15 Bionic, HDR10 Plus e Dolby Vision

Il sito FlatPalensHD riferisce ancora che è probabile che sul chip sfruttato sulla Apple TV sia disattivato anche un core grafico (quattro invece che cinque come su iPhone 13 Pro e iPhone 14). Anche senza i core in questione, la Apple TV 4K è un piccolo mostro in termini di potenza, in grado di offrire prestazioni fulminee, gestire diversi formati audio e video, e giochi di qualità pari a quelle delle console di vecchia generazione.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità