Il Team di Acrylic si unisce a Facebook: addio a Pulp e Wallet, app per Mac e iOS

Anche Facebook è protagonista della sua acquisizione del giorno: il team di Acrylic, responsabile di applicazioni come Wallet e soprattutto Pulp, farà parte della squadra di Mark Zuckerberg.  Chi esce dal team sono Pulp e Wallet, due popolari e ormai agonizzanti applicazioni per iOS e Mac.

logomacitynet1200wide 1

Se Google compra Sparrow, Facebook non può essere da meno: è notizia di oggi che il social network blu ha acquistato Acrylic, il team di sviluppatori responsabili di applicazioni come Wallet e soprattutto Pulp, l’innovativo e apprezzato newsreader disponibile per Mac e pera iPad.

Si tratta dunque dell’ennesima storia di un team di sviluppo che raggiunge le popolarità tramite un app per iOS e/o per Mac, per poi essere assorbito da un rivale della Mela. E’ accaduto giusto oggi con Sparrow e in precedenza con Instagram, acquistato dallo stesso Facebook. Anche in questo caso sembra che Pulp non abbia un futuro davanti a sé e sia già finito nel dimenticatoio di Vancouver, mentre il team di Acrylic, come ufficialmente dichiarato da Dustin MacDonald, partirà in direzione di San Francisco per unirsi a Facebook e lavorare in team con gli sviluppatori del social network.

“I nostri prodotti e servizi non sono stati acquisiti da Facebook, e sebbene non ci siano piani per un ulteriore sviluppo, Wallet e Pulp continueranno a rimanere disponibile per il download e l’acquisto nella loro forma attuale”. Con queste parole MacDonald informa gli utenti che probabilmente non vedremo più aggiornamenti per i due prodotti; specificare che Facebook non ha avuto interesse nel rilevare i due prodotti fa di Wallet e Pulp due app praticamente vicine al pensionamento digitale, un destino che le accomuna a diversi altri prodotti acquistati e abbandonati da Zuckerberg.

Pulp è comunque disponibile per Mac a 7.99 euro e per iPad a 3.99 euro, mentre Wallet è disponibile per iPhone a 7.99 euro e per Mac a 15.99 euro. Per chi non li avesse mai provati, questo potrebbe essere il momento giusto.

Fonte:

Acrylic Blog