fbpx
Home Hi-Tech Cellulari/Telefonia Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza: la campagna del Ministero...

Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza: la campagna del Ministero della Salute

“Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza”: con questo slogan il Ministero della Salute ha sintetizzato la sua campagna d’informazione sull’uso corretto degli smartphone, che ha preso il via il 19 luglio 2019. La campagna informativa, realizzata dal Ministero della Salute insieme con quello dell’Istruzione, Università e Ricerca e dall’Ambiente e tutela del territorio e del mare, ha come obiettivi la promozione dell’uso corretto degli apparecchi di telefonia mobile cellulari e cordless e l’informazione sui rischi per la salute e l’ambiente connessi ad un uso improprio dei dispositivi.

I tre grandi temi affrontati con la campagna sono le onde elettromagnetiche, il rispetto per l’ambiente e gli incidenti per distrazione durante l’uso del cellulare.

In collaborazione con esperti dell’Istituto superiore di sanità, il Ministero ha deciso di diffondere informazioni sull’esposizione alle onde elettromagnetiche, consigli per ridurre l’esposizione, i requisiti di sicurezza degli apparecchi e delle stazioni radio base, informazioni utili sulle interferenze delle onde elettromagnetiche sui dispositivi medici, consigli legati alla distrazione alla guida e mentre si cammina e le indicazioni per smaltire correttamente il vecchio cellulare. Si tratta di informazioni essenziali, un punto di partenza utile per capire a che punto è arrivata la ricerca in questo campo e quali rischi si corrono con un uso prolungato o distratto dello strumento.

Onde elettromagnetiche

Il Ministero della Salute informa sulle modalità per ridurre l’esposizione alle onde elettromagnetiche: usare sempre l’auricolare o il viva voce, usare i messaggi di testo o audio, utilizzare il telefono in condizioni di buona ricezione del segnale. La campagna punta molto anche sull’informazione sull’aumento del rischio di incidenti in auto causati dall’uso del cellulare.

Sul portale realizzato per la campagna si legge: “Non esiste agente o tecnologia nei confronti del quale la ricerca scientifica abbia intrapreso a livello mondiale uno sforzo di ricerca paragonabile. L’evidenza, allo stato attuale, non indica che le emissioni dei telefoni cellulari e cordless siano pericolose per l’utilizzatore. I campi elettromagnetici prodotti dai telefoni mobili sono stati classificati nel 2011 dall’International Agency of Cancer Research – IARC come “possibilmente cancerogeni per l’uomo” (categoria 2b).

Tale classificazione identifica un sospetto di possibile cancerogenicità, che studi successivi dovranno confermare o smentire. Le evidenze scientifiche attualmente disponibili, che includono numerosi studi svolti dopo il 2011, non esaminati dal gruppo di lavoro della IARC, tendono a deporre contro l’ipotesi che l’uso dei telefoni cellulari comporti un incremento del rischio di tumori intracranici, ma diversi studi sono in corso per chiarire le incertezze che permangono.

Non sono infatti ancora disponibili osservazioni a distanze superiori ai 15 anni dall’inizio dell’uso e le evidenze per esposizioni iniziate durate l’infanzia e l’adolescenza sono limitate. È opportuno quindi proseguire la sorveglianza epidemiologica e gli studi di coorte prospettici attualmente in corso”.

Sicurezza stradale

Tra i consigli utili per la sicurezza stradale si trova l’invito a evitare chiamate, messaggi, videogiochi, foto, fumetti o lettura di libri mentre si è al volante o mentre si cammina e, ovviamente, evitare di ascoltare la musica ad alto volume specialmente con gli auricolari. L’attenzione durante la guida o mentre si cammina per la strada è essenziale: sono più di 36mila, infatti, gli incidenti in Italia imputabili alla guida distratta nel 2017. Occorre rendersi conto della pericolosità di un gesto semplice come mandare un sms: scrivere un messaggio equivale a 10 secondi di distrazione e si abbassa la soglia di attenzione e aumentano i tempi di reazione come quando si beve troppo. 

Rispetto per l’ambiente

La tecnologia avanza velocemente e i nostri apparecchi possono diventare obsoleti o rompersi. Anche quando devi cambiare il tuo cellulare, puoi contribuire al rispetto e alla protezione dell’ambiente attraverso semplici azioni: riutilizzo, recupero e smaltimento corretto. Quando un cellulare smette di funzionare diventa un RAEE ovvero rifiuto di apparecchiatura elettrica ed elettronica.

Dal 2016 smaltire in modo corretto il vecchio cellulare è più semplice. E’ possibile farlo, infatti, direttamente presso i punti vendita, gratuitamente e senza obbligo di acquisto. Il ministero della Salute spiega come funziona: “il ritiro gratuito dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche di piccole dimensioni provenienti dai nuclei domestici è effettuato all’interno dei locali del punto di vendita del distributore e i rifiuti sono trasportati dal distributore presso un centro accreditato di preparazione per il riutilizzo, un centro di raccolta o un impianto autorizzato al trattamento”.

Tutte le informazioni sulla campagna “Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza” si possono trovare sul portale dedicato sviluppato dal Ministero della Salute.

Offerte Speciali

Apple Watch 5 GPS+Cellular, sconto su Amazon

Comprate Apple Watch 5 GPS in alluminio: è scontato su Amazon

Su Amazon è in sconto Apple Watch 5 nella versione più popolare, quella in alluminio con solo GPS. Ecco i modelli e le versioni su cui potete risparmiare.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,426FansMi piace
95,257FollowerSegui