Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » iPhone in abbonamento frenato da ritardi ingegneristici

iPhone in abbonamento frenato da ritardi ingegneristici

Pubblicità

Mentre Apple prepara il lancio del suo servizio Apple Pay Later, l’azienda continua a lavorare anche su un servizio di abbonamento hardware per iPhone. Tuttavia, proprio come Apple Pay Later, anche questo servizio di abbonamento per iPhone sta soffrendo di ritardi ingegneristici.

Mark Gurman di Bloomberg spiega che Apple ha quattro progetti fintech in lavorazione in questo momento. Due di questi, Apple Card Savings Account e Apple Pay Later, sono stati annunciati pubblicamente. Gli altri due non sono stati annunciati: “Apple Pay Monthly Installments” e un programma di abbonamento hardware per iPhone.

iOS 16, update per risolvere problema consenso per incollare gli Appunti

Gurman ritiene che il programma di abbonamento iPhone doveva essere lanciato insieme a iPhone 13 nel 2021 o, al massimo, al fianco di iPhone 14 nel 2022. Come gli altri progetti finanziari di Apple, tuttavia, ha sofferto di “problemi ingegneristici e battute d’arresto tecniche che hanno portato a progressi lenti e scadenze mancate”. Tuttavia, il progetto rimane in lavorazione all’interno di Apple.

Il programma di abbonamento hardware iPhone differirà dalle altre opzioni di finanziamento per gli acquirenti di iPhone perché “il costo mensile non rappresenterà il prezzo del dispositivo diviso in 12 o 24 mesi”. Invece, si tratterà di una “tassa mensile ancora da determinare che dipenderà dal dispositivo scelto dall’utente”.

Tutto su iOS 17, il sistema operativo che nasce con iPhone 15

Bloomberg spiega che i servizi fintech di Apple si basano su una piattaforma sottostante, creata da Cupertino, che è “una delle parti più ambiziose degli sforzi finanziari di Apple”. Al momento, questi piani sono attualmente supervisionati per conto di Apple dai partner finanziari esterni.

Entrambi questi servizi rimangono in corso in Apple, ma è chiaro che la spinta finanziaria si è rivelata più difficile del previsto. Così parla Gurman di questi due servizi:

Credo che i ritardi per tutte e quattro le iniziative derivino da sfide ingegneristiche, nonché dal lavoro su un sistema finanziario di nuova generazione che le sosterrà

Apple Pay Later dovrebbe essere lanciato entro “marzo o aprile”, secondo Bloomberg. Non c’è parola invece sulla tabella di marcia aggiornata per il lancio di Apple Card Savings Account, né per iPhone in abbonamento ancora, così come i servizi Apple Pay Monthly.

A proposito dei servizi finanziari di Apple, in questo articolo di macitynet trovate la guida completa su come usare Apple Pay in Italia.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Panno pulizia originale Apple in sconto del 40%

Megasconto sul panno di Apple, risparmio del 40%

Su Amazon il panno originale Apple per la pulizia dei suoi dispositivi va in forte sconto. Considerato la migliore soluzione per avere un display o lo chassis sempre brillanti, costa 14,90€ il minimo di sempre
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità