La doppia camera è tutto: il nostro video test approfondito del comparto foto e video di iPhone 7 Plus

Nel nostro video test mettiamo sotto torchio il comparto foto e video di iPhone 7 Plus. La doppia camera alle prese con effetto bokeh, resa colori, foto e video giorno e notte, anche a confronto con iPhone 6s Plus

doppia-camera-iphone-7-plus-1200
[banner]…[/banner]

Non una ma due! Ben due camere fanno la loro comparsa sul nuovo iPhone 7 Plus, caratteristica esclusiva del modello da 5.5 pollici, che aumenta considerevolmente il divario con il fratello più piccolo e per gli appassionati di foto e video stavolta fa veramente la differenza.

Il nuovo Plus dispone infatti di doppia camera, una grandangolare da 28mm con apertura di diaframma f/1.8 e stabilizzatore ottico, alla pari di iPhone 7 da 4.7”, e di una seconda camera tele da 56mm e apertura f2.8, senza stabilizzatore ottico. Nei giorni scorsi abbiamo effettuato molti video e foto, armati di  iPhone 7 Plus e iPhone 6s Plus, nelle condizioni di utilizzo più disparate, per analizzare in profondità  l’uso della doppia camera e mettere a confronto le due generazioni di iPhone.

La funzione Ritratto, resa possibile dalle due camere di iPhone 7 Plus, è probabilmente quella che maggiormente ha suscitato l’interesse degli utenti alla presentazione del nuovo iPhone e su cui Apple sta puntando molto come elemento di differenziazione da iPhone 7 da 4.7 pollici. Non ancora disponibile nel momento in cui scriviamo, e in arrivo con l’imminente iOS 10.1, abbiamo avuto modo di testare Ritratto usando una versione beta del sistema operativo, già da tempo nelle mani degli sviluppatori.

La funzione Ritratto applica l’effetto “profondità” alle foto, simulando in maniera digitale il famoso “bokeh”, molto amato dai fotografi, grazie al funzionamento simultaneo delle due camere: la tele da 56mm mette a fuoco il soggetto in primo piano, la grandangolare da 28mm lo sfondo, e in tempo reale il nostro iPhone, grazie a un sofisticato algoritmo e all’efficiente ISP (image signal processor), scontorna il soggetto dallo sfondo e applica su quest’ultimo un effetto blur. Nonostante l’algoritmo sia ottimizzato per riconoscere soggetti umani, abbiamo ottenuto risultati accettabili, in taluni casi piuttosto buoni, anche con soggetti inanimati.

Al di là degli evidenti limiti intrinseci alla tecnica digitale con i suoi artefatti e una resa ben lontana a un occhio esperto dal vero bokeh ottenuto con le ottiche di una camera professionale, fermo restando che anche mediante semplici app su iPhone, senza ricorrere a strumenti più professionali come Photoshop, possiamo ottenere lo stesso effetto lavorando sulla foto, è degna di nota l’implementazione in real time in fase di scatto e con tanto di live preview. Per chi non vuole perdere tempo con un fotoritocco post scatto, la funzione Ritratto di iPhone 7 Plus è una vera manna e i risultati sono tutto sommato pregevoli.

Purtroppo la camera da 56mm è meno luminosa rispetto alla grandangolare 28mm, e quando usata per la funzione Ritratto, come evidenziato nel nostro video test, la differenza di luminosità è ancora più marcata con un considerevole aumento del rumore video. Quanto detto inficia la qualità delle immagini in condizioni di scarsa luce e nei casi peggiori inibisce l’uso dell’effetto.

I campi di utilizzo della doppia fotocamera di iPhone 7 Plus non si fermano ovviamente  alla funzione Ritratto, e sia il comparto foto che quello video se ne avvantaggiano per gli scatti con ingrandimento 2X e per lo zoom. Quando scattiamo una foto in 2X interviene la camera tele da 56mm ma, contrariamente a quanto si possa credere, in verità non sempre ciò si verifica. Come già evidenziato da Antonio Dini nel suo recente articolo su Macitynet, in condizioni di scarsa luce iPhone 7 Plus si avvale infatti della camera da 28mm anche per il 2X, dotata di stabilizzatore ottico e più luminosa, applicando pertanto un ingrandimento digitale.

doppia camera iPhone 7 plus rosso
Il colore rosso è catturato meglio da iPhone 7 Plus (foto sopra)

 

iPhone 6s plus rosso
Stesso scatto effettuato con iPhone 6s Plus

Abbiamo appurato che ciò avviene anche con i video quando facciamo uso dello zoom e giriamo con ingrandimento 2X. Al riguardo, nel nostro video test mostriamo anche la funzione “blocca lenti”, che è bene lasciare disattivata così da usare, quando possibile, quindi in condizioni di luce ottimali, la camera da 56 mm, ove necessaria. Per quanto concerne la stabilizzazione delle immagini, la ripresa in 4K 2X restituisce i risultati peggiori, non potendo contare né sullo stabilizzatore ottico, quando in uso la camera da 56mm, né sulla “stabilizzazione cinematografica”, appannaggio esclusivo della risoluzione 1080p.

Il nostro test prosegue con una comparazione tra iPhone 7 Plus e 6s Plus, che vede vincere, ma forse non in maniera così eclatante come ci saremmo attesi, l’ultimo nato in casa Apple quando facciamo foto e video di sera. Abbiamo apprezzato anche una differente resa dei colori, con un rosso più fedele restituito da iPhone 7 Plus.

iPhone 7 plus sera
Più luce e più dettagli nelle foto con iPhone 7 Plus (foto sopra)
iPhone 6s plus sera
Stesso scatto realizzato con iPhone 6s Plus

A conclusione del nostro video una breve analisi sulle performance di iPhone 7 Plus, carrozzato con il processore A10 Fusion, comparate con quelle del 6s Plus, con chip A9, nell’esportazione con iMovie di un minuto di video in 4K: iPhone 7 Plus termina in 1:10 min contro 1:32 min del “vecchio” iPhone.
Da quanto detto e mostrato nel nostro video è palese che la principale differenza tra le due generazioni di iPhone, per quanto concerne le caratteristiche, sia la doppia camera, che potrebbe peraltro giocare un ruolo chiave in applicazioni di realtà aumentata che vanno oltre foto e video.

La sua presenza in esclusiva sul modello da 5.5” pone iPhone 7 Plus in una condizione di netto vantaggio rispetto al fratello da 4.7”, e a questo giro potrebbe convincere i tanti che finora hanno preferito il taglio piccolo, a fare il grande salto verso un modello certamente più ingombrante, ma con display più ampio e definito, batteria più generosa, 3 GB RAM contro i 2 GB di iPhone 7 e, naturalmente, la doppia camera. Il bokeh è servito!