HomeMacityAudio / Video / TV / StreamingL'assistente Spotify usa la voce per la pubblicità

L’assistente Spotify usa la voce per la pubblicità

Il lancio di un assistente vocale da parte di Spotify ha sollevato alcune domande sulla privacy, con la società che ha deciso immediatamente di rispondere alla community, fornendo indicazioni su come esattamente funziona il nuovo controllo vocale per la piattaforma di musica in streaming.

“Hey Spotify”, la parola chiave che servirà per attivare il controllo vocale, utilizzerà i dati dell’utente. Naturalmente, prima ancora di capire quali dati utente verranno usati, Spotify ha sottolineato che l’helper vocale sarà facoltativo: sarà l’udente a decidere di attivarlo, potendo comunque spegnerlo quando si vuole.

La compagnia, inoltre, specifica che l’assistente non registrerà tutto quello che viene detto dall’utente, iniziando ad acquisire i dati vocali solo dopo la parola chiave, o dopo aver attivato l’assistente tramite pulsante.

Quali dati utente raccoglie Spotify

La società afferma in una FAQ che utilizzerà i dati utente non solo per aumentare la funzionalità vocale e svilupparne di nuove, ma per fornire annunci “più pertinenti”, cioè mirati. Non importa se si è un abbonato Premium, o gratuito, con Spotify che ha aggiunto di condividere alcune informazioni con i fornitori di servizi di archiviazione cloud e altri partner quando necessario per il funzionamento di Spotify.

Spotify lancia I miei preferiti di sempre

I dettagli arrivano non molto tempo dopo che critici come Access Now si sono preoccupati per un brevetto di riconoscimento vocale Spotify concesso di recente. L’invenzione consentirebbe a Spotify di rilevare dettagli come età, sesso, accenti e persino lo “stato emotivo”.

Ovviamente, per quel che concerne il brevetto non è garantito che si tratti di una funzione che certamente raggiungerà l’utente finale, ma è presente la preoccupazione che Spotify possa utilizzare funzionalità come l’assistente vocale per raccogliere molti più dati di quanti siano necessari al funzionamento della parte musicale dell’app.

Tutte le notizie di macitynet dedicate a Spotify sono disponibili qui, invece per tutti gli articoli che parlano di servizi in streaming si parte da questa pagina.

Offerte Speciali

MacBook Pro M2 oggi è il primo giorno di disponibilità

MacBook Pro 14 e 16 e MacBook Air, disponibilità immediata e sconti

Su Amazon si trovano diversi MacBook Air e MacBook Pro in pronta spedizione e in sconto. Ecco i migliori affari di oggi
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial