Lo smartphone Asus ROG ricarica se stesso?

Un filmato mostra lo smartphone Asus Rog che carica se stesso usando un cavetto USB-C/USB-C. Magia? No: il dispositivo è semplicemente "confuso" dal tipo di collegamento.

Lo smartphone Aus ROG ricarica se stesso?

Asus ha trovato il modo di generare energia elettrica perpetua e illimitata? Così sembra guardando il filmato di @AndroidPolice che alleghiamo e che mostra Asus Rog Phone, uno smartphone dedicato al gaming. Questo smartphone, presentato a giugno di quest’anno e arrivato da poco in Italia, ha la particolarità di integrare due porte USB-C e, sfruttando un cavo con connettori USB‑C su entrambe le estremità, sembra poter ricaricare se stesso.

Ovviamente tutto ciò non ha senso: lo smartphone è semplicemente “confuso” dal tipo di collegamento e non mostra purtroppo nessun avviso. L’Asus Rog Phone è un dispositivo che ha come target i giocatori, integra una delle batterie più capienti del settore (6000 mAh), può caricare altri dispositivi ma non se stesso. Il cavo USB-C/USB-C è utilizzabile per sincronizzare e trasferire dati da un dispositivo all’altro oppure da usare insieme a un alimentatore USB‑C compatibile per caricare il dispositivo da una presa di corrente. Le fonti di energia infinita purtroppo non esistono.