fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Futuri Mac con CPU Apple Silicon: niente supporto per GPU esterne?

Futuri Mac con CPU Apple Silicon: niente supporto per GPU esterne?

Dalla documentazione di supporto per sviluppatori è possibile ricavare piccoli dettagli sui futuri Mac con CPU Apple Silicon e da alcune particolarità sembra di capire che dai futuri Mac in questione potrebbe sparire il supporto per le schede video esterne (eGPU).

A riferirlo è Appleinsider evidenziando che una delle sessioni nel corso dell’ultima conferenza per sviluppatori (WWDC 2020) è stata focalizzata nel porting delle app che usano la tecnologia Metal alla nuova architettura. Apple ha indicato espressamente che i futuri Mac con CPU Apple Silicon sfrutteranno GPU personalizzate, creata “in casa” da Apple.

“I Mac con Apple Silicon comprendono una GPU progettata da Apple, mentre i Mac basati su CPU Intel prevedono GPU di Intel, AMD e NVIDIA”, ha spiegato Gokhan Avkarogullari, direttore Apple responsabile del software per le GPU.

Apple non ha indicato espressamente dettagli sulla compatibilità ma da quello che sembra di capire dai Mac con CPU Apple Silicon potrebbe sparire il supporto per i chip grafici di Intel, NVIDIA e AMD; non è altresì chiaro cosa vorrà dire questo per le eGPU (le schede video esterne), anche se questo potrebbe dipendere dalla volontà di supportare o meno la tecnologia Thunderbolt 3 (altro elemento non chiarito da Apple).

Futuri Mac con CPU Apple Silicon: niente supporto per le GPU esterne?

“È un errore presumere che una GPU discreta equivale a migliori prestazioni”, scrive Apple. “La GPU integrata nei processori Apple è ottimizzata per task grafici con performance elevate”. Ancora una volta non è del tutto chiaro cosa intende la Mela tra le righe se non che nei futuri Mac con CPU Apple Silicon sarà integrata di serie una GPU progettata da Apple. Non vi sono prove evidenti che lasciano immaginare l’abbandono di GPU di AMD per i Mac con CPU Intel da future versioni di macOS ma la summenzionata dichiarazione suggerisce altresì che potrebbe esserci modo di offrire in futuro il supporto di GPU PCI-E.

Apple ha nei giorni passati iniziato a consegnare il DTK (Developer Transition Kit) per permettere agli sviluppatori di iniziare già da ora a sviluppare app compatibili con il processore Apple chiedendo di partecipare allo Universal App Quick Start Program, che offre accesso a documentazione, forum di assistenza, versioni beta di macOS Big Sur e Xcode 12, nonché a di creare e testare le app Universal 2.  Il kit DTK, che dovrà essere restituito a Apple al termine del programma, include un Mac mini con il SoC A12Z Bionic di Apple e specifiche desktop, tra cui 16GB di memoria, unità SSD da 512GB e varie porte I/O Mac. Apple ha sottolineato più volte che il Mac di questo kit è solo uno strumento per sviluppatori e caratteristiche e prestazioni di questo modello non hanno nulla a che fare con i futuri Mac con CPU Apple Silicon che vedremo nei prossimi anni.  Apple ha altresì ribadito che continuerà per alcuni anni a supportare e a rilasciare nuove versioni di macOS per i Mac con processore Intel, e annunciato anche l’arrivo di “nuovi, fantastici Mac basati su Intel”.

Su macitynet.it trovate tutto su macOS Big Sur a partire da questa pagina. Qui tutte le informazioni su WWDC20, qui le info su Mac ARM e qui una galleria di immagini della prima beta in italiano di Big Sur.

Offerte Speciali

Airpods Pro al minimo prezzo storico: sconto da 45 euro

Airpods Pro su Amazon in forte sconto: solo 199,99 €

Su Amazon gli Airpods Pro scendono di prezzo. Le comprate a prezzo scontato e spedizione immediata a 203,50 euro invece che 279 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,664FansMi piace
94,038FollowerSegui