Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Meta licenzia oltre 11000 dipendenti

Meta licenzia oltre 11000 dipendenti

Mark Zuckerberg si assume piena responsabilità per il più grande licenziamento di massa nella storia di Facebook – Meta: la mossa era anticipata da tempo e da alcuni giorni circolavano anche delle stime, forse però nessuno, soprattutto i dipendenti Meta, si aspettava il licenziamento di oltre 11.000 persone.

Una riduzione consistente che corrisponde a circa il 13% di tutti i dipendenti Meta – Facebook, con tagli che coinvolgono tutte le divisioni e business, con alcuni settori più colpiti di altri. In contemporanea il colosso dei social annuncia un ulteriore taglio delle spese e il prolungamento del blocco delle assunzioni fino al primo trimestre del 2023.

Negli USA la società riconosce ai dipendenti licenziati una indennità di fine rapporto equivalente a 16 settimane di paga, più una settimana per ogni anno di anzianità, oltre a coprire l’assistenza sanitaria per dipendenti e familiari per sei mesi. Meta aiuterà i dipendenti licenziati a trovare una nuova occupazione e supporterà con un team dedicato di specialisti di immigrazione gli ex dipendenti con permessi di soggiorno e visto. Il social offrirà supporto simile anche in altri paesi, tenendo conto delle leggi locali sul lavoro.

Mark Zuckerberg - Foto dal sito Meta
Mark Zuckerberg – Foto dal sito Meta

Zuckerberg spiega che si è arrivati a questa situazione anche per l’aumento di investimenti e assunzioni in seguito alla imponente crescita del fatturato nei primi anni di pandemia. Diversi analisti prevedevano che l’accelerazione sarebbe proseguita anche dopo la fine dell’emergenza sanitaria: purtroppo questo non si è avverato

Domanda e fatturato sono tornati ai livelli pre-crisi, inoltre la situazione si è aggravata per la crisi economica globale. Ora Meta si concentrerà sulle arre di maggior crescita, incluse pubblicità, piattaforma business e naturalmente il metaverso.

Purtroppo Meta – Facebook non è l’unico colosso della tecnologia ad annunciare imponenti licenziamenti: negli scorsi giorni Snap ha licenziato il 20% dei dipendenti, mentre Twitter sotto la nuova guida di Elon Musk ha dimezzato il personale di Twitter.

Tutte le notizie di macitynet dedicate a Finanza e Mercato sono disponibili a partire dai rispettivi collegamenti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

Minimo storico iPhone 15 Pro da 128 GB, solo 1029

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 128GB. Ribasso a 1029 €, risparmio di 210 €

Ultimi articoli

Pubblicità