Microsoft vuole estendere Xbox Live su iOS, Android e Nintendo Switch

Microsoft progetta di estendere e ampliare le funzioni di Xbox Live su iOS, Android e Nintendo Switch, incluso il supporto per le partite multiplayer da piattaforme diverse per alcuni videogiochi

Microsoft vuol far scontrare i giocatori Xbox con quelli iOS e Android

Che iOS e Android siano ormai diventati a pieno titolo piattaforme per videogiocatori non è più in contestazione. L’ennesima prova di ciò arriva dai piani di Microsoft, che secondo alcune fonti vorrebbe estendere le funzioni di Xbox Live su iOS, Android oltre che su Nintendo Switch, non solo per punteggi, chat e social ma anche per il supporto multi giocatore e multi piattaforma.

L’annuncio sembra destinato ad arrivare alla prossima GDC 2019, dove Microsoft potrebbe finalmente estendere il cross platform dei suoi titoli anche a smartphone e tablet iOS e Android: questo vuol dire che i giocatori iOS potranno scontrarsi in partite multi giocatore con quelli Xbox.

Peraltro, Microsoft vuole aiutare gli sviluppatori a introdurre il supporto multi-dispositivo per diversi titoli nel corso dei prossimi anni. Questo comprenderà ancheche i risultati, le liste di amici, la messaggistica, e altre funzionalità Xbox Live saranno cross platform anche sui titoli per smartphone e tablet.

Considerando che Xbox Live è una delle più grandi comunità di gioco, si comprende quanto Microsoft aiuterà anche l’universo dei giochi in mobilità, sempre più concettualmente vicini ai giochi mobili.

Microsoft vuol far scontrare i giocatori Xbox con quelli iOS e Android

Con il mobile gaming che cresce di anno in anno, in modo ormai evidente, al momento l’ecosistema del gaming risulta un pò’ incoerente, considerando che la grandissima fetta di giocatori mobili non ha possibilità di interfacciarsi con i giocatori console. L’arrivo del multi platform tra iOS, Android e Microsoft, segnerebbe un passo in avanti notevole per tutti i mobile gamer.

Microsoft sta cercando di battere Sony sul tempo, anche se presto o tardi anche il colosso di Playstation dovrà prendere in considerazione l’idea di giochi multi dispositivo tra Playstation da un lato, e iOS e Android, dall’altra.

Nintendo, dal canto suo, ha preso un percorso leggermente diverso, utilizzando le IP più popolari per creare giochi iOS e Android: Super Mario Run, infatti, è un’esclusiva App Store e Google Play.