fbpx
Home iPhonia iPhone Recensioni Recensione Monument Valley, distorsioni incantevoli da ricomporre su iOS

Recensione Monument Valley, distorsioni incantevoli da ricomporre su iOS

Per coloro non avessero ancora ben chiaro il motivo del successo di App Store anche sotto il punto di vista videoludico, Monument Valley è una risposta lampante. Ci sono titoli che stupiscono per la loro grafica, altri per le meccaniche di gioco, altri ancora per la trama. Muntain Valley stupisce per ogni elementi, presentando un gameplay estremamente semplice, quanto unico, basato sulle distorsioni geometriche di Escher, all’interno del quale il giocatore si troverà ad assaporare il gusto di creazioni impossibili, esplorazioni dell’infinito e svariati intrecci tra il piano e lo spazio. Insomma, Monument Valley è arte allo stato puro.

In Monument Valley si gioca come una principessa silenziosa, stilizzata e vestita di bianco. Scopo del gioco è quello di navigare attraverso 10 livelli unici, semplicemente interagendo con l’ambiente circostante e ruotando lo scenario, cambiando i punti di vista e girando intere parti del palcoscenico intorno alla protagonista. Anche se a prima vista i palazzi, o più in generale gli scenari, sembrano costruiti utilizzando classiche tecniche tridimensionali, non è così. In gioco infatti, è impossibile fidarsi della propria vista, perché ruotando una piattaforma o un’intera struttura sarà possibile dare vita a costruzioni che apparentemente sembrano inconcepibili. Da questo punto di vista Monument Valley può essere paragonato ad altre piccole perle rare, come il recente Fez o il più datato Echochrome, che spopolò negli anni addietro su PSP.

L’avventura di Monument Valley è costruita completamente attorno a queste complesse figure, anche se nessun rompicapo ambientale risulta particolarmente difficile. Insomma, l’avventura offerta da questo piccolo capolavoro scorrerà fluida, senza che l’utente possa rimanere bloccato a lungo su un determinato livello. Il livello di difficoltà, quindi, è ben calibrato, tanto da offrire sfida a qualsiasi tipologia di utente, ma senza risultare frustrante. Per controllare il movimento delle protagonista a schermo è sufficiente toccare l’area di gioco e le varie piattaforme con il dito. Allo stesso modo è possibile interagire con l’ambiente circostante, dato che tramite semplici gesti a schermo sarà possibile attivare gli ingranaggi che permetteranno di muovere muri, piattaforme, scale e più in generale ogni elemento ruotabile presente all’interno dell’area di gioco.

Monument Valley

Monument Valley è un titolo da giocare, ma anche semplicemente da osservare. Ogni scenario è davvero una piccola opera d’arte, tanto che il giocatore sarà portato quasi sempre ad effettuare una foto dell’area che sta visitando. Per fare ciò è possibile utilizzare la classica scorciatoia presente su iOS, ossia cliccare sul tasto Home più il tasto spegnimento, ma anche utilizzare l’opzione nativa del gioco, che permette in qualsiasi momento di mettere in pausa e di catturare una istantanea del livello che si sta affrontando. Monument Valley è una vera gioia per gli occhi, ma anche per le orecchie, dato che il sottofondo musicale che accompagnerà l’intera avventura della principessa silenziosa risulta particolarmente piacevole e in sintonia con l’atmosfera onirica che invade e pervade ogni scenario. Per questo motivo è quasi obbligatorio l’utilizzo delle cuffie, in modo tale da estraniarsi completamente con la realtà che circonda il giocatore, per riuscire ad immedesimarsi completamente in quella che risulta essere una delle avventure più belle, attualmente presenti su iPhone e iPad.

Schermata 2014-04-04 alle 14.58.39

A fare da cornice a questa meravigliosa avventura anche una storia particolarmente evocativa, che verrà raccontata al giocatore soltanto a piccoli spezzoni, che dovranno essere ricomposti man mano che si superano i livelli, come in una sorta di strano puzzle, inizialmente privo di significato. Saremmo di fronte ad un gioco pressoché perfetto, se non fosse per la longevità dell’intera avventura, piuttosto scarsa. Un’ora è sufficiente, infatti, per portare a termine l’intero cammino della principessa silenziosa. Forse, però, la scarsa durata dell’avventura non è necessariamente un elemento negativo. Del resto, lo si sa, che le cose belle durano davvero poco. Purtroppo, non ci sono contenuti extra e obiettivi da portare a termine, ragion per la quale la rigiocabilità è assolutamente limitata. Una volta portato a termine l’avventura, difficilmente si deciderà di ricominciare da capo, se non per godere ancora una volta degli splendidi panorami ricreati.

Schermata 2014-04-04 alle 14.58.15

Monument Valley è disponibile in App Store per iPhone e iPad come applicazione universale. Si scarica direttamente a questo indirizzo al prezzo di 3,59 euro.

PRO

  • Meccaniche originali
  • sfida piacevole
  • graficamente stupendo

CONTRO

  • dura un’ora, o poco più

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,194FollowerSegui