Home Hi-Tech Finanza e Mercato Murata «I report sui tagli di produzione iPhone X sono esagerati»

Murata «I report sui tagli di produzione iPhone X sono esagerati»

I report sui tagli di produzione iPhone X sono esagerati: lo sostiene Murata, società giapponese specializzata nella produzione di componenti elettroniche, da anni fornitore di Cupertino anche per iPhone e iPhone X. Il riferimento è naturalmente alle indiscrezioni circa il dimezzamento della produzione iPhone X che Apple avrebbe stabilito e comunicato ai propri fornitori, relativo ai primi tre mesi di quest’anno, come riportato da Nikkei. L’articolo di cui abbiamo riferito ha scatenato una ridda di commenti e reazioni, con conseguenze che si sono fatte sentire anche in borsa, con una flessione della quotazione del titolo AAP, ribasso successivamente recuperato nelle ore e nei giorni seguenti.


Alla domanda sul report Nikkei circa il dimezzamento degli ordinativi di produzione iPhone X, Yoshitaka Fujita, vice presidente di Murata ha dichiarato che il taglio indicato è eccessivo «In base alle nostre conoscenze non è così rilevante», come riporta Reuters. Anche se il dirigente non lo dichiara esplicitamente, Murata ha sì ricevuto una riduzione degli ordinativi di produzione iPhone X per parti e componenti, ma non della stessa grandezza indicata nell’allarmante report di Nikkei. A supporto di un calo ordinativi decisamente più contenuto ricordiamo diversi report di società di analisi di mercato che evidenziano livelli sostenuti di domanda e vendite di iPhone X in diversi paesi del mondo, inclusi quasi tutti i mercati principali.

vendite iphone rischio
La differenza tra il report Nikkei e le dichiarazioni di Murata è sostanziale; nel primo caso le indiscrezioni puntano ad allarmare circa l’andamento del prodotto di punta Apple in un periodo storicamente debole per le vendite di elettronica di consumo. Viceversa la riduzione contenuta dichiarata da Murata rientra semplicemente in una revisione al ribasso di produzione e ordinativi per il primo trimestre dell’anno, che da sempre storicamente segue il periodo di punta delle vendite di Natale con una flessione di vendite e fatturato.

La verità sui primi mesi di vendita di iPhone X e anche sulle previsioni di vendita per il primo trimestre 2018 saranno svelate da Apple questa sera durante la presentazione dei risultati finanziari del primo trimestre 2018 che per Cupertino corrispondono agli ultimi tre mesi del 2017. Per la stagione di Natale 2017 è atteso un record storico di fatturato Apple, forse il più elevato di sempre nella storia di Cupertino.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,808FollowerSegui