Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Nel nuovo Samsung Galaxy S4 c’è un pezzo di iPhone: i core grafici di Imagination

Nel nuovo Samsung Galaxy S4 c’è un pezzo di iPhone: i core grafici di Imagination

Dentro al nuovo smarthone top di gamma di Samsung che sarà presentato domani c’è anche un pezzo di tecnologia di iPhone. Per l’imminente Galaxy S4 infatti Samsung ha abbandonato i core grafici Mali di ARM per adottare i core grafici PowerVR SGX di Imagination Technologies, in pratica le stesse GPU che Apple da sempre integra nei propri processori Apple AX per iPhone e iPad. La conferma è ufficiale e arriva direttamente da un nuovo post pubblicato sul blog di Imagination, riportato da AppleInsider. Nell’attesa del nuovo Galaxy S4 tra speculazioni e ipotesi sulle nuove caratteristiche, questa novità rappresenta uno dei pochi dettagli certi.

Così all’interno del processore da 8 core Octa Exynos 5410 di Samsung sembra ci saranno 3 core grafici PowerVR SGX 544MP in pratica una versione aggiornata dei core PoweVR 543MP3 integrati invece in iPhone 5. Secondo l’esame dello schema tecnico e delle specifiche delle GPU si tratta sostanzialmente degli stessi core, solo che la versione più recente implementata nel Galaxy S4 è in grado di gestire le DirectX 10 di Microsoft e di funzionare con una velocità superiore. Per i nuovi core grafici usati da Samsung è attesa una frequenza di funzionamento nell’ordine dei 500MHZ, mentre in iPhone 5 i 3 core grafici girano a 350MHz.

Nel mondo mobile le tecnologie e i core grafici di Imagination Technologies sono considerati tra i migliori in circolazione nonostante l’agguerrita concorrenza nel settore, tra cui i core Tegra di Nvidia e i core grafici Mali di ARM, solo per citare i più famosi. Anche se i concorrenti ultimamente sono riusciti ad aumentate le performace delle GPU mobile, Imagination tra i primissimi in questo settore, vanta il miglior rapporto tra prestazioni erogate e consumi ridotti, un connubio fondamentale per tablet e smartphone.

Fino a oggi gli smarpthone Samsung hanno impiegato core Mali di ARM: il passaggio alla piattaforma grafica Imagination rappresenta un balzo importante per la multinazionale sud coreana e, d’altra parte, un accordo multi-milionario per Imagination. La tecnologia superiore di Imagination è stata riconosciuta anche da Samsung che ha deciso, almeno per i Galaxy top di gamma, di implementare il meglio delle tecnologie grafiche mobile oggi disponibili in commercio, mossa che Apple ha compiuto già prima del 2007 con il lancio del primo iPhone. Le qualità e le tecnologie di Imagination non sono passate inosservate a Cupertino: ricordiamo che Apple detiene una una quota di minoranza delle azioni della intraprendente società del Regno Unito. L’intreccio ora è completo: Apple è cliente di Samsung per la fornitura di importanti componenti, ora anche Samsung è cliente di Apple, anche se indirettamente, perché acquista GPU create da una società in cui Cupertino è azionista. Qui in calce inseriamo la foto dello stand Imagination del Mobile World Congress 2013.

Nel mondo mobile sembra così di assistere a quello che per anni è già successo nel settore dei computer: dopo la rivoluzione introdotta da Apple (primo Mac, iPhone e iPad), tutti gli altri costruttori seguono puntando alla corsa verso specifiche e caratteristiche hardware monstre. Ora non rimane che aspettare la risposta di Apple: il primato hardware è relativo: la multinazionale della Mela ha sempre basato i propri prodotti e il suo successo sulle funzionalità per l’utente e sulla facilità d’uso.
Imagination Technologies - stand Mobile World Congress 2013

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB scontato di 220 euro su Amazon

Su Amazon torna in sconto e va vicino al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 679 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità