Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Nuova CEO per Mozilla e cambio di direzione verso AI e servizi

Nuova CEO per Mozilla e cambio di direzione verso AI e servizi

Mitchell Baker ha rinunciato al ruolo di CEO di Mozilla (torna a ricoprire l’incarico di presidente esecutivo) e al suo posto arriva Laura Chambers, membro del consiglio di amministrazione di Mozilla Corporation dal 2021, e che già in precedenza ha ricoperto ruoli presso Airbnb, PayPal, eBay e come CEO di Willow Innovations.

La co-fondatrice del progetto Mozilla ritiene che la nuova direzione a tempo pieno è fondamentale per “affrontare le sfide future”.

Firefox è da anni in calo tra gli utenti dei browser web e Mozilla vuole una sua fetta non solo in questo settore ma farsi spazio anche nella “battaglia per il futuro dell’intelligenza artificiale”.

“Siamo a un bivio”, ha dichiarato Baker, “un momento critico in cui la fiducia del pubblico nelle istituzioni, nei governi e nel “tessuto” di Internet non è mai stato così in basso. “Mozilla può contribuire a forgiare un futuro migliore”, riferisce ancora Baker spiegando di essere felice del coinvolgimento quotidiano della nuova CEO, e delle possibilità che si aprono per Mozilla, lontana da approcci ritenuti potenzialmente divisivi e portare vantaggi soltanto a un ristretto gruppo di soggetti.

Firefox ha svolto negli anni sicuramente un ruolo importante, contribuendo a rendere il Web più aperto, e invogliando gli sviluppatori di browser ad adeguarsi a standard condivisi, una visione contrapposta a quella di altri grandi nomi.

Mozilla alla ricerca di un nuovo modello di business ha licenziato 70 persone

Con Baker alla guida, l’idea sembra essere quella di presentarsi come un’entità unica piuttosto che la somma di una fondazione che possiede due aziende: Mozilla Corporation, che sviluppa Firefox e l’altra (MZLA Technologies Corporation) che sviluppa Thunderbird.

Mozilla promette maggiore impegno su Firefox ma l’obiettivo sembra essere sempre più quello di puntare sui servizi. Recentemente è stato presentato Monitor Plus, uno strumento in grado di monitorare automaticamente i broker di dati che catturano le informazioni personali degli utenti e si prepara a rimuovere qualsiasi dettaglio trapelato. Si è deciso poi di investire in sistemi di Intelligenza Artificiale indipendenti e open source che dovrebbe portare alla creazione di un ecosistema per l’IA etica e aperta.

Mozilla è ultimamente attiva e sta chiedendo interventi da parte delle Autorità di regolamentazione per eliminare barriere a suo dire competitive imposte da Apple, Google e Microsoft.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB, sconto del 20% e prezzo di solo 699€

Su Amazon torna in sconto e al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 699 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità