Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » App Mac con ChatGPT, aspettando il grande abbraccio alla WWDC

App Mac con ChatGPT, aspettando il grande abbraccio alla WWDC

Pubblicità

Solo nello scorso week end si è vociferato di un patto che potrebbe portare ChatGPt ad essere il sistema di interazione tra iPhone e un motore di intelligenza artificiale. Un accordo che dovrebbe prendere forma alla prossima WWDC. Ma prima di allora avremo un anticipo:  una versione desktop dell’app per Mac.

La presentazione del programma è avvenuta oggi all’evento primaverile di OpenAi che aveva al centro la presentazione di nuovo modello di AI, GPT-4o, più veloce e più capace di rispondere alle interrogazioni degli utenti. Un passaggio importante ma che per gli utenti Apple, che hanno le antenne molto dritte per tutte le vicende che dovrebbero interessare le strategie sull’Intelligenza Artificiale dei prossimi mesi (tra cui la trasformazione di Siri), passa in secondo piano rispetto all’app Mac.

L’applicazione (che arriva dopo quella per iPhone e iPad) sarà disponibile per gli abbonati ChatGPT Plus (quindi a pagamento) nell’ambito di “un lancio più ampio” previsto per le prossime settimane, opererà con una scorciatoia di tastiera (Option + barra spaziatrice).

Sarà possibile interrogare in qualunque momento ChatGPT; una modalità “Voice Mode”, inoltre, permetterà di avviare conversazioni vocali con ChatGPT direttamente dal Mac. È anche possibile caricare schermate e fornirle come input (utile, ad esempio, per chiedere di creare un riassunto partendo da una pagina web).

Come abbiamo accennato nello scorso fine settimana e detto in sintesi poco sopra, OpenAI (e non Google come si era pensato in precedenza) dovrebbe essere l’azienda grazie alla quale iPhone e iPad potrebbero offrire fin da subito funzioni di intelligenza artificiale generativa da interrogare mediante una stringa di caratteri. Accanto ad OpenAi Apple introdurrebbe anche altre funzioni di Ai nei suoi dispositivi, da una Siri più intelligenze ad elementi integrati nel sistema operativo e che operano sulle applicazioni.

È stata intanto aggiornata l’interfaccia web di ChatGpt, predisposta una nuova schermata home, riprogettato il layout dell’area messaggi e altro ancora. Secondo OpenAI, il nuovo look è pensato per essere “più amichevole” e “più colloquiale”:

Il nuovo modello di AI annunciato , GPT-4o, è indicato come “molto più veloce”, con funzionalità migliorate in termini di gestione testo, video e audio. La “o” sta per omni giacché accetta qualsiasi combinazione di testo, audio e immagini, generando qualsiasi combinazione questi elementi in uscita. L’AI in questione è in grado di rispondere ad input audio in millisecondi (con una media di 320 ms secondo OpenAI), alla stregua di quanto avverrebbe con una conversazione con un essere umano.

 

Rispetto al modello 4.0 Turbo, Gtp 4o è indicato come due volte più veloce; costa, inoltre, la metà a OpenAI, elemento che dovrebbe permettere all’azienda di diminuire i prezzi. Per l’AI in questione, OpenAI riferisce ancora di limiti di frequenza cinque volte più alti (la frequenza con la quale gli utenti possono fare richieste al modello). Tra le dimostrazioni, anche prove di traduzione dall’inglese in spagnolo e in italiano che sembrano avvenire in tempo reale (la voce italiana usata per le traduzioni non sembra ancora del tutto perfetta).

Si vocifera di accordi finali in corso tra Apple e OpenAI per integrare ChatGPT su iOS 18 e altri futuri sistemi operativi di Apple. Novità specifiche dovrebbero essere rivelate nell’ambito della WWDC24 (conferenza sviluppatori) di giugno.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Prezzo sempre più giù per Apple Watch 9, sconto fino al 20%

Su Amazon gli Apple Watch 9 tornano in sconto e vanno ad un nuovo minimo. Li potete comprare con un ribasso di 90 € pagandoli anche a rate senza interessi
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità