HomeiOSiPhoneSwift open so...

Swift open source, il progetto Phoenix per rendere libero il linguaggio di Apple

Un piccolo team di sviluppatori vuole rendere Swift open source, sia realizzando una implementazione open, sia richiedendo ad Apple di rendere open source le tecnologie relative a Swift, il linguaggio di programmazione che la multinazionale della Mela ha lanciato nel corso dell’ultima conferenza mondiale degli sviluppatori WWDC. Denominato Phoenix, il progetto è guidato da Greg Casamento, sviluppatore Objective-C che in precedenza si è occupato di GNUstep: una implementazione open source delle librerie OpenStep in Objective C di NeXT, in pratica un lavoro approfondito direttamente sulle “radici” di Cocoa.

Oltre alla creazione di una implementazione di Swift open source, l’obiettivo dichiarato di Phoenix è spingere Apple a rilasciare Swift come open source. In una lettera aperta inviata a Tim Cook, i membri di supporto al progetto evidenziano l’importanza dell’open source nella storia di Apple: “Che cosa sarebbe successo se Chris Lattner (papà di Swift, ndr), non avesse reso open source LLVM (un compilatore altamente performante)?”

Ind.ie spiega che non rendere Swift open source insieme a Metal, le nuove librerie e API dedicate alla creazione di videogiochi e alla gestione della grafica avanzata per iPhone e iPad, complica la vita degli sviluppatori, rendendo difficile il porting verso Android, costringendoli a scegliere tra le due piattaforme di riferimento.

swift open source INdie

Offerte Speciali

MacBook Air da 15" sono già ordinabili su Amazon

I MacBook Air da 15″ sono ordinabili su Amazon

Su Amazon sbarcano i MacBook Air da 15". Spediti il 13 giugno saranno a casa vostra allo stesso prezzo e alle stesse condizioni di Apple Store
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità