Per i download e profitto delle applicazioni è record d’estate

E’ record di download app e di profitti, soprattutto per iOS, anche se a crescere è pure Google Play.

E’ record per il profitto delle applicazioni. I tre mesi d’estate del 2017 sono stati i più fortunati per l’intero ecosistema che ruota intorno alle app, sia per App Store, che per Google Play.

A rivelarlo lo studio condotto da App Annie, che ha guardato alle entrate, e ai download, sia su sponda Android, che su quella iOS. I download congiunti dei due mercati digitali hanno segnato quota 26 miliardi in tutto il mondo, in crescita dell’8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Questa cifra, peraltro, è netta: non include reinstallazioni o aggiornamenti alle app. Conseguenza logica riguarda il profitto delle applicazioni: i ricavi hanno raggiunto un record di quasi 17 miliardi di dollari.

Gran parte della crescita dei download deriva dai mercati emergenti, dove la penetrazione degli smartphone sul territorio è ancora relativamente bassa. Questo significa che probabile ci saranno crescite ulteriori nei mesi a venire. In particolare, App Annie rileva che la crescita dei download su Google Play è stata alimentata dall’India, dove le installazioni di nuove app è raddoppiata rispetto al Q3 del 2016.

Importante anche il supporto derivato da altre nazioni, come il Sud-Est asiatico, con particolare attenzione al Vietnam e all’Indonesia, che hanno contribuito alla crescita di Google Play in modo esponenziale.

Nel frattempo, la crescita iOS registrata e dell’8 per cento rispetto all’ultimo trimestre, grazie al supporto proveniente dalla Cina, anche se particolarmente alto rimae il numero di download registrato negli Stati Uniti e in Arabia Saudita.

Accanto all’aumento dei download, anche la spesa dei consumatori è aumentata. Nel terzo trimestre, i ricavi da applicazioni iOS e Google Play ha raggiunto quasi 17 miliardi di dollari, in crescita del 28 per cento rispetto all’anno precedente.

In questo caso, è iOS a condurre l’aumento: la spesa su App Store doppia quella su Google Play, anche se entrambi i negozi hanno raggiunto livelli record. Anche in questo caso è la Cina a dare il maggiore supporto, seguita dalla Corea del Sud, dove gli utenti sembrano spendere parecchio per l’acquisto di applicativi.

I numeri, già estremamente positivi, sono destinati a salire ulteriormente, secondo le stime di App Annie: i download in tutto il mondo raggiungeranno quasi 240 miliardi, mentre la spesa dei consumatori è destinata presto a superare 100 miliardi di dollari entro 2021.