Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Android World » Qualcomm offrirà una funzionalità simile a “SOS emergenze” di Apple tramite satellite

Qualcomm offrirà una funzionalità simile a “SOS emergenze” di Apple tramite satellite

Qualcomm ha annunciato che usando suoi nuovi processori e modem i telefoni potranno comunicare con la rete di satelliti Iridium permettendo agli utenti di inviare e ricevere messaggi anche in aree senza copertura di rete cellulare.

I produttori di dispositivi Android potranno in altre parole offrire una funzionalità simile a “SOS emergenze” tramite satellite disponibile con iPhone 14 e iPhone 14 Pro, consentendo di inviare un messaggio ai servizi di emergenza anche quando l’utente si trova al di fuori della copertura cellulare e Wi-Fi.

La funzionalità, denominata Snapdragon Satellite – sarà disponibile nei telefoni con processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, chip-modem X70 e altri componenti radio.

Stando a quanto riferisce Qualcomm in un comunicato stampa, i telefoni che offriranno il supporto alle emergenze tramite satellite dovrebbero essere presentati in alcune aree geografiche selezionate a partire dalla seconda metà del 2023, e vari produttori stanno lavorando su nuovi dispositivi.

Per il momento la nuova funzionalità è prevista su dispositivi top di gamma. Le aziende che vogliono produrre dispositivi in grado di offrire la comunicazione satellitare di emergenza possono rivolgersi direttamente a Qualcomm, senza bisogno di creare rapporti con Iridium. Dal punto di vista del sistema di satelliti per telecomunicazioni, i telefoni verranno identificati alla stregua di un qualsiasi altro terminale che supporta l’invio/ricezione di SMS.

Recensione iPhone 14 Pro, la prima pietra

Francesco Grilli, portavoce di Qualcomm, ha riferito che per quanto concerne il pagamento dei messaggi “i costi del servizio di messaggistica basato su satelliti e servizi che dipendendo da questi, dipenderanno dagli OEM, dai service provider e dalle modalità che sceglieranno per offrire il servizio”. Su iPhone, la funzionalità “SOS emergenze” tramite satellite è gratuita per due anni dopo l’attivazione di iPhone 14 o iPhone 14 Pro.

Inizialmente Snapdragon Satellite sarà limitato all’uso in situazioni di emergenze, permettendo all’utente di comunicare anche in aree remote al di fuori della copertura cellulare e Wi-Fi, sfruttando Garmin Response (centro di coordinamento degli interventi di emergenza). Quando si attiva la funzione SOS “i coordinatori che si occupano di rispondere vedranno immediatamente latitudine/longitudine in software proprietari di mapping e coordinamento delle risposte per determinare la struttura appropriata per coordinare le squadre di soccorso”.

Qualcomm riferisce la possibilità di supportare a costi aggiuntivi funzionalità di “messaggistica premium” che potranno essere implementate dagli OEM, una possibilità – per ora – non prevista da Apple.

Qualcomm ha riferito che il servizio per le chiamate di emergenza via satellite non sarà molto costoso ma non ha indicato i costi per inviare messaggi standard (non di emergenza) da aree remote quali sentieri escursionistici, impianti di risalita o da una barca in mezzo all’oceano. In modo simile a “SOS emergenze” tramite satellite di Apple bisognerà trovarsi all’esterno per stabilire una connessione satellitare.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

Minimo storico iPhone 15 Pro da 128 GB, solo 1029

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 128GB. Ribasso a 1029 €, risparmio di 210 €

Ultimi articoli

Pubblicità