Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Droni e UAV » Qualcomm svela il suo primo drone 5G di riferimento

Qualcomm svela il suo primo drone 5G di riferimento

Qualcomm sta mostrando il tipo di droni che potrebbero finire per essere costruiti sulla sua piattaforma dedicata Flight RB5 5G. Il produttore di chip ha rilasciato un nuovo design di riferimento che contiene tutte le ultime tecnologie di connettività ed elaborazione di cui parla già dalla scorsa estate. Quello che mostriamo di seguito è l’esoscheletro, dotato di un processore del segnale di immagine Qualcomm Spectra 480 in grado di catturare foto a 200 megapixel e video 8K a 30 FPS. Inoltre, il drone può registrare in 4K a 120 FPS con supporto per HDR.

Al centro, la piattaforma Flight RB5 5G che impiega il processore QRB5165 e la CPU Kryo 585, affiancato dalla GPU Adreno 650, basata sulla CPU Snapdragon 865. I miglioramenti dell’IA arrivano tramite l’acceleratore Hexagon Tensor nell’Hexagon 698 DSP. I costruttori terze parti che utilizzeranno la piattaforma avranno anche accesso a un trio di kit di sviluppo software per l’elaborazione neurale, la visione artificiale e le applicazioni multimediali.

Qualcomm svela il suo primo drone con capacità 5G

Come suggerisce il nome, la piattaforma drone di Qualcomm include il supporto per la connettività 5G, comprese le frequenze mmWave e sub-6 GHz, oltre alla tecnologia Wi-Fi 6. Il produttore di chip afferma che la tecnologia di rete può aiutare a supportare le comunicazioni drone-drone, così da aiutare il volo in sciami.

Tanti gli scenari di utilizzo che la società sta vagliando, dalla consegna e trasporto di merci ai display luminosi aerei, e perfino impieghi militari. Il drone di riferimento è disponibile già per il preordine, prima della data di spedizione elencata per il terzo trimestre, su ModalAI senza 5G a 400 dollari, circa 340 euro, oppure con 5G a 500 dollari, circa 425 euro. Chi è interessato dovrà anche versare un deposito di 1.000 dollari per prenotarlo.

Qualcomm spera che la piattaforma dedicata possa accelerare lo sviluppo dei droni sfruttando la potenza dei suoi ultimi chip mobili. Questo è lontano da essere un esperimento per l’azienda, che è già presente nel palco dei droni dal 2015 e più recentemente si è immerso nella robotica. L’anno scorso, poi, Qualcomm ha unito entrambi i campi sotto la piattaforma RB5, mentre ora sta concentrando i suoi sforzi sugli UAV aerei.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Qualcomm sono disponibili a partire da questa pagina. Invece per tutti gli articoli dedicati ai droni e alla tecnologia cellulare 5G si parte dai rispettivi collegamenti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità