Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPad Accessori » Recensione Bluelounge Kii, il connettore Lightning che non si scorda mai

Recensione Bluelounge Kii, il connettore Lightning che non si scorda mai

Quante volte vi è capitato di trovarvi con l’iPhone o l’iPad senza batteria e di ripromettervi che non sarebbe più capitato, fatto salvo la volta successiva trovarvi nella stessa situazione perché l’idea di portarvi dietro un cavo o un dock vi ha spinto a scommettere sulla durata della batteria? Quante volte vi siete augurati che qualcuno inventasse un sistema che vi consentisse di non trovarvi mai più in questa situazione? Bluelounge, l’innovativa azienda americana specializzata in accessori di stile, ha pensato a voi con Kii (47 euro su Amazon), un originale cavo Lightning.

Cos’è e come è fatto Bluelounge Kii
Bluelounge Kii è un cavo Lightning (ma esiste anche la versione con dock 30 pin) a forma di chiave e con le dimensioni di una chiave, e in quanto tale può essere messo, appunto, in un portachiavi. Bluelounge non è la prima azienda al mondo a creare una cavo per ricarica e sincronizzazione con questo fattore di forma, ma è la prima che ha trovato il sistema per spostare un prodotto dal reame del “bella idea”, ma scomodo, in quell’oggetto che davvero si può mettere in tasca assieme delle chiavi per portarselo sempre con sé. Il rebus è stato risolto, usando una testa che resta attaccata al cavo grazie ad un connettore ad incastro, da una parte USB e dall’altra parte Lightning, e ad un cavo corto e flessibile, ma anche robusto.

Come funziona
Bluelounge Kii viene fornito in una scatola dove troviamo un anello in acciaio, un targhetta in gomma con la il marchio del produttore, un elemento che resterà attaccato al portachiavi, realizzato in alluminio spazzolato e il cavo, in parte gomma e in parte in metallo. Il cavo è lungo 5 centimetri, l’intero accessorio quando completamente assemblato è lungo sette centimetri, un paio di centimetri in più di una vera chiave. I due pezzi vengono tenuti insieme da un meccanismo ad incastro, regolato da un aggancio a molla che apre e chiude due denti che bloccano il connettore Lightning vero e proprio, ai bordi del quale sono stati ricavati due incavi. Quanto Kii deve essere portato in giro, lo lasceremo completante assemblato e agganciato ad un portachiavi, quando ne avremo bisogno non ci sarà bisogno si staccarlo dal portachiavi, basterà rilasciare il cavetto che useremo per ricaricare un iPad, un iPhone o un iPod touch.

Impressioni d’uso
Abbiamo usato per alcuni giorni Bluelounge Kii, portandocelo appresso nel corso della nostra vita quotidiana e dobbiamo dire che si tratta davvero di un accessorio molto comodo. L’abbiamo usato per ricaricare iPhone in auto, collegandolo alla porta USB integrata nel vano portaoggetti, l’abbiamo usato per collegare un iPad per ricarica e sincronizzazione al nostro MacBook Air. La possibilità di avere sempre in tasca un sistema di connessione senza la preoccupazione di ricordarsi un cavo, è davvero un plus di Bluelounge Kii. Bisogna però ricordare che per la particolarità del fattore di forma, l’accessorio non è utilizzabile in tutte le situazioni o, almeno, non è utilizzabile in sicurezza in tutte le situazioni. Vista la lunghezza del connettore, se useremo un normale alimentatore da parete, il rischio è che l’iPhone resti sospeso pericolosamente a mezzaria. Molto complicato anche usarlo con un computer desktop o un iMac. Con qualche acrobazia è possibile usarlo con qualche Hub da tavolo; parliamo sempre di iPhone e iPod touch, ma se si tratta di iPad l’unica soluzione ipotizzabile è il collegamento ad un computer portatile con il tablet appoggiato al suo fianco, che poi è la situazione per cui Bluelounge Kii è studiato.

recensione bluelounge kii

Conclusioni
Se esiste un modo per trasformare un cavo di ricarica per iPhone, iPod touch e iPad in un oggetto tascabile da portare sempre con sè, quello scelto da Bluelounge per la Kii sembra essere l’unico ipotizzabile e credibile. Ovviamente si possono immaginare, come ha fatto Macally, connettori con un cavo classico, ma l’eleganza di Kii resterebbe irraggiungibile. Bluelounge ha anche usato materiali di qualità applicando ad essi una ingegnerizzazione che dimostra che anche in prodotti semplici è possibile trovare soluzioni intelligenti ed innovative che portano funzioni utili e diversamente non proponibili, ad una larga fascia di pubblico. Kii non è in grado di sostituire interamente un cavo di ricarica e non è possibile usarlo in tutte le situazioni, ma è in grado di funzionare da “salvavita” in più di un contesto soprattutto perché è possibile tenerlo in tasca e ricordandosi di averlo solo quando serve. Unico serio limite, oltre al fattore di forma che non lo rende universale, è il costo: 40 euro più spedizione sul negozio Bluelounge o 47 euro (spedizione inclusa) da Amazon. Il prezzo è sicuramente molto significativo per questo tipo di accessorio, ma Bluelounge sottolinea che si tratta di un prodotto ufficialmente sancito come Made for iPod, iPhone e iPad, il che prevede un significativo costo di licenza pagato ad Apple, molto più alto di quello per il connettori a 30 pin che, in effetti costa solo 20 euro.

Pro
– Design innovativo
– Utile in molte situazioni quotidiane
– Materiali di qualità

Contro
– Difficile da collegare senza un appoggio
– Prezzo elevato

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità