Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Recensione cavo Lightning certificato Anker: buona qualità a poco prezzo

Recensione cavo Lightning certificato Anker: buona qualità a poco prezzo

La caccia ai cavi Lighting di qualità ad un buon prezzo sta diventando meno faticosa grazie a produttori che si sforzano di concorrere con Apple offrendo accessori di buona qualità e certificati MFI. La caccia non produce un risparmio pari a quello che raccoglierebbe se volessimo includere anche i cavi non certificati, ma in queste ultime settimane su Amazon si possono trovare prodotti interessanti, come questo cavo Anker che abbiamo acquistato e messo alla prova nel corso della giornata di oggi.

Il cavo, come accennato, si distingue dalla selva di cloni per essere un prodotto che ha la licenza MFI, Made for iPhone, questo significa che non fornisce alcuna sorpresa nè in ricarica nè in sincronizzazione visto che utilizza un chip di identificazione acquistato direttamente e regolarmente da Apple. E in effetti nel corso del nostro test, il cavo è stato, in effetti, perfettamente in grado sia di ricaricare il nostro iPhone e il nostro iPad e di funzionare anche per la sincronizzazione. Questo non è vero per i prodotti non licenziati che riescono a funzionare grazie ad un processo di riverse engineering del chip e ad una copia di alcuni brevetti Apple, come quelli sul connettore stesso. Ma se tecnicamente questi cavi non licenziati possono funzionare al momento in cui sono acquistati (anche se qualcuno si limita a ricaricare le batterie e non sincronizza il dispositivo), questo non è certo per il futuro visto che Apple potrebbe sempre attuare una variazione ad iOS e impedire ai chip non prodotti secondo le sue specifiche di funzionare.

cavo Lightning certificato
La confezione minimalista del cavo

Passando all’aspetto qualitativo, che ha la sua importanza, siamo di fronte ad un prodotto realizzato con materiali di buona qualità. I connettori sono robusti e saldati al cavo con un collegamento che sembra essere anche più resistente di quello dei cavi Apple; il cavo stesso è in plastica opaca, priva di odori e apparentemente realizzata a regola d’arte. È anche leggermente più rigido di quello Apple. Le differenze maggiori sono sulle dimensioni dei connettori, più grandi di quelli del cavo originale (anche se non tanto quanto abbiamo constatato con il cavo Dodocool testato qualche settimana fa)  È importante notare che il connettore Lightning, nonostante sia più massiccio di quello Apple, è perfettamente compatibile con le ultime Magic Cover di Apple e quindi dovrebbe esserlo anche con un grande numero di cover di terze parti. Il connettore USB è anch’esso più impotente, specialmente più spesso, di quello Apple, ma in questo caso i problemi che andrà a determinare sono minimi visto che non impedirà di ricaricare o sincronizzare i dispositivi dato che si collega a porte che sono generalmente fatte per connettori anche più grandi di quello di Anker.

Un dettaglio di cui tenere conto è la lunghezza. Il cavo di Anker è di circa 90 centimetri (87 centimetri  connettori esclusi nel nostro caso) contro il metro del cavo Apple. Dieci centimetri possono essere pochi o molti; tutto dipende dalle nostre esigenze. Probabilmente in un uso domestico sono un fattore irrilevante, anzi forse avere un cavo più corto potrebbe persino essere più comodo; in altre situazioni (ad esempio nella ricarica a bordo di una vettura) dieci centimetri in più potrebbero fare comodo.

In conclusione dobbiamo dire che il cavo certificato Lightning, ci ha fatto una buona impressione. Complessivamente è paragonabile, in particolare per le plastiche, a quello Apple e per alcuni aspetti costruttivi, come gli attacchi dei connettori, persino superiore all’originale. Pecca solo in alcuni dettagli come le dimensioni dei connettori USB e Lightining che sono leggermente più ingombranti e per una lunghezza di dieci centimetri inferiore al prodotto Apple, due lievi lacune che però sono ampiamente ripagate dal prezzo che è di 7 euro inferiore inferiore sia rispetto a quello da 1 metro che a quello da 50 centimetri di Apple e di un euro più basso di quello Amazon. Il cavo Lightning è un prodotto quindi consigliabile a tutti coloro che non vogliono spendere la cifra, decisamente importante, per un cavo Lightning certificato Apple senza rinunciare a qualità e alla garanzia di funzionamento di un prodotto MFI.

Il cavo Lightning di Anker è spedito direttamente da Amazon ad un costo di 3 euro circa. Se avete Amazon Prime o se raggiungete i 19 euro in un ordine, l’invio è gratuito. Click qui per comprare

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

iPhone 15 Plus per la prima volta in sconto su Amazon

Minimo storico iPhone 15 Plus, 128 GB a 979€, 256 Gb a 1099€

Su iPhone per la prima volta scende sotto il minimo il prezzo di iPhone 15 Plus da 128GB. Ribasso a 979€ che è il minimo storico. Versione da 256 GB a 1099

Ultimi articoli

Pubblicità