Recensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato lattina

Recensione del proiettore Nebula Anker: sembra una bevanda in lattina, invece è un tutto in uno per godere di immagini fino a 100 pollici, con Android a bordo.

Recensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Grande quanto una lattina, Macitynet mette alla prova il proiettore Nebula Anker, che permette di proiettare contenuti fino a 100 pollici senza fastidiosi cavi per casa. Un’idea sicuramente interessante, ad un prezzo tutto sommato contenuto. Già fotografato allo scorso CES 2018, l’idea di un proiettore tascabile fu resa nota dalla società alla fine del 2017. Tutto sommato sono serviti pochi mesi per arrivare anche nel nostro territorio. Ecco cosa ne pensiamo.

Come è fatto

E’ evidente, il pregio principale del proiettore Nebula Anker è il fattore estetico. E’ grande quanto una qualsiasi bevanda in lattina. Più piccola di molti altoparlanti bluetooth ad oggi presenti sul mercato. Non entra in tasca per via delle sue forme tondeggianti, ma può essere trasportato in un qualsiasi zainetto o marsupio, anche grazie alla sacca inclusa nel bundle di vendita. Misura circa 6,8 x 6,8 x 12 cm, per 470 grammi di peso. Facile, dunque, capire quale sia il pregio di questo proiettore: lo si tiene in mano facilmente e lo si ripone su un qualsiasi ripiano di casa, per proiettare i contenuti su una superficie liscia: è sufficiente un muro bianco per ottenere risultati soddisfacenti, purché in una stanza completamente buia. Tra gli utilizzi, ipotizzabile la proiezione di immagini sul tetto di casa, adagiando il proiettore accanto a sé sul letto o sul divano. E’ questo l’utilizzo principale di Nebula Anker, che lontano da soluzioni professionali e super costose, permette in un click di  avere un 100 pollici in casa, senza troppe difficoltà.

Recensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Caratteristiche tecniche

La scheda tecnica tradisce, ovviamente, l’economicità di tale soluzione. Come già anticipato non siamo di fronte ad un proiettore professionale, per il quale non sarebbero sufficienti poche migliaia di euro. Nebula Anker offre una risoluzione Nativa di 854 × 480, una luminosità massima di 500 lumens e una longevità per la lampada, assicura il produttore, di 30000 ore. Proietta un fascio con aspect ratio 16: 9 e offre un rapporto di proiezione fino a 100 pollici a 3.08 metri di distanza, 80 pollici a 2.46 m, 60 pollici a 1.73 m e 40 pollici a 1.15 m. Non è possibile regolare la dimensione del pannello proiettato, se non allontanando o avvicinando il proiettore al muro. In altri termini, non si potrà decidere a 1,15 metri di ottenere una diagonale inferiore o superiore ai 40 pollici: ad ogni distanza ci si dovrà accontentare di un unica grandezza in pollici.

REcensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Il proiettore Nebula necessità della messa a fuoco manuale, ragion per la quale ad ogni distanza si dovrà “giocare” con la rotellina laterale, per mettere a fuoco la lente. Risulta semplice e immediato, anche se per ottenere un risultato perfetto ci si dovrà perdere qualche secondo in più. Durante le nostre prove abbiamo avuto difficoltà a mettere a fuoco l’intero quadro: quando la parte alta sembrava perfettamente a fuoco, le scritte in basso risultavano leggermente sfocate, e viceversa. In ogni caso, dopo un po’, il risultato sarà apprezzabile.

REcensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Nebula offre modalità di proiezione Frontale/Posteriore/Soffitto Frontale/Soffitto Posteriore
e, ancor più importante una correzione trapezoidale automatica (±40° verticale). Questo vuol dire, ad esempio, poter proiettare il fascio luminoso senza che il proiettore sia perfettamente alla giusta altezza, con l’orizzonte in asse con il muro. Si potrà proiettare l’immagine dal basso verso l’alto, ottenendo una correzione trapezoidale di buona fattura.

Hardware

Al suo interno, Nebula Anker è alimentato da un processore Quad Core A7, GPU Adreno 304, 1GB di RAM, 8 GB di memoria integrata eMMC. Ha una batteria integrata da 5200 5200mAh e uno speaker da 5W, connettività Wi-Fi 802.11a/b/g/n, doppia frequenza 2.4/5GHz,  BT4.0 Dual Mode/A2DP e una ventola piuttosto silenziosa, a <30dB.

Interfaccia e controlli

Nebula Anker offre un ingresso HDMI 1.4 fino a 1080P, micro-USB per la ricarica e per l’archiviazione esterna, quindi con supporto USB OTG. Sulla parte superiore del proiettore è presente una pulsantiera di controllo per l’accensione, la regolazione del volume e il cambio modalità, tra proiettore o semplice speaker bluetooth. Incluso nella confezione di vendita, però, anche un piccolo telecomando a infrarossi, che permette di navigare la UI o per controllare la riproduzione multimediale: non solo funziona con modalità telecomando standard, ma anche come air mouse, anche se a dire il vero quest’ultima modalità risulta particolarmente scomoda.

Recensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Più comodo e smart, invece, è il controllo del proiettore attraverso l’app Capsule di Anker, disponibile gratis su App Store e Google Play Store, che trasforma il proprio smartphone in un vero e proprio telecomando intelligente, grazie al quale poter gestire completamente la riproduzione, anche grazie alla possibilità di sfruttare la tastiera virtuale dello smartphone per l’inserimento di testo e la ricerca di contenuti.

Software

A livello software il proiettore monta una versione ottimizzata di Android 7.1, con una interfaccia simile ad Android TV, dove però non è disponibile il Play Store ufficiale. E’ installato uno store alternativo, quello di Aptoide TV, dove però non sono disponibili tutte le app presenti sullo store ufficiale. E’ vero che tramite il supporto OTG è possibile installare APK esterne, ma molte di queste non sono supportate, non si avviano, o comunque nono sono fruibili per intero, perché non ottimizzate per il funzionamento su Nebula. Abbiamo provato, ad esempio, a installare l’app della Rai, ma senza alcun risultato: il servizio andava in crash ad ogni tentativo di avvio.

Recensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Il produttore assicura un’autonomia in riproduzione video di 4 ore in modalità batteria, e un tempo di riproduzione musicale, quindi solo altoparlante bluetooth, di 30 ore. Dai nostri test ricaviamo un dato leggermente differente in modalità riproduzione video, di circa 3/3,5 ore. Corretto il tempo di ricarica indicato dal produttore, di 2.5 ore con Caricabatterie QC 2.0 9V/2A.

Nebula Anker supporta numerosi formai,  MPEG-4 AAC, MPEG-4 HE AAC, MPEG-4 HE, AACv2, AAC ELD, AMR-NB, AMR-WB, FLAC, MP3, MIDI, Vorbis, PCM/WAVE, Opus, mentre i formati video supportati sono H.264 BP/MP/HP fino a 1080p, MPEG-4 SP/ASP fino a 1080p,
DivX 4x/5x/6x fino a 1080p, H.263 P0 WVGA, VP8 1080p, (HEVC) H.265 MP 8-bit  fino a 1080p. Le immagini supportate sono quelle in JPEG, BMP, GIF, PNG, e TIF.

Come si vede?

Sulla carta le caratteristiche dicono tutto e niente, soprattutto ai non addetti ai lavori. Al di là della scheda tecnica, la domanda cui dare risposta è tendenzialmente una: come si vede? vale la pena? riesco a guardare un intero film con questo proiettore? La risposta varia a seconda delle aspettative. Certamente non si tratta di un proiettore professionale, ragion per la quale è impossibile aspettarsi un’immagine completamente nitida. La risoluzione nativa di 854 × 480 non è altissima, eppure ad un primo impatto Nebula Anker lascia impressioni positive. Sicuramente è godibile quando si vuole visionare qualche filmato da YouTube, o anche qualche serie TV da Netflix, applicazione peraltro pre installata e funzionante al 100%. In una stanza completamente buia, su una parete completamente bianca il risultato è soddisfacente: non si nota una pulizia dell’immagine elevata, per via della risoluzione non troppo alta, ma si guarda volentieri una puntata di una serie TV di 30/40 minuti.

REcensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Si devono ovviamente accettare dei compromessi, ma nel complesso, considerando la facilità d’uso del proiettore, si rimane soddisfatti. Nebula Anker non raggiungerà la qualità visiva della vostra postazione primaria, dove svetterà quantomeno un TV Full HD, se non addirittura 4K, ed è più facile immaginare un suo utilizzo in una seconda casa al mare, o in montagna, dove poter comunque godere di un’immagine fino a 100 pollici senza alcuna difficoltà.

REcensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Altro utilizzo che abbiamo fatto durante le nostre prove è stato quello di proiettare una playslist di cartoni animati su YouTube, riuscendo a “stregare” e “incuriosire” un piccolo gruppo di bambini, letteralmente “imbambolati” davanti al grande schermo. Più difficile pensare, invece, di poter guardare un intero film di 2 ore, o poco più, soprattutto se si inizia a fare il paragone con la TV del salotto 4K, che offre un dettaglio sicuramente migliore.

Come si sente

Buono l’altoparlante integrato da 5W, che consente di ascoltare in modo piacevole i contenuti in riproduzione su Nebula. Peraltro, essendo l’altoparlante incorporato, l’audio sovrasta il rumore della ventola, che per quanto basso potrebbe infastidire, soprattutto se l’utente si posiziona vicino al proiettore. In ogni caso, il consiglio è quello di abbinare un altoparlante esterno tramite bluetooth: la connessione è sempre affidabile, e la qualità sonora potrà che beneficiarne a seconda della qualità dello speaker esterno utilizzato. Inoltre, quest’ultima soluzione è preferibile se si posiziona l’altoparlante BT sotto il fascio proiettato, così da avere sorgente audio e video frontali: utilizzando lo speaker integrato, invece, si la fonte audio sarà all’estremità opposta rispetto a quella video.

Recensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Connettività e ingresso HDMI

Altri utilizzi particolarmente comodo sono quelli derivanti dall’ingresso HDMI. E’ possibile infatti collegarci qualsiasi sorgente dotata di questo connettore, quindi console da gioco, ma anche ricevitori digitali terrestri, per poter quindi guardare tramite proiettori i canali nazionali. Paradossalmente, si riesce a godere meglio dei canali nazionali, piuttosto che di un intero film su Netflix. Questo perché, probabilmente, la qualità grafica dei canali tradizionali non richiede una risoluzione particolarmente elevata: guardare un telegiornale o una trasmissioni su reti mediaset, Rai, o su altre reti risulta godibile.

Recensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Abbiamo provato anche a collegare al proiettore una console da gioco, nella specie una Wii U. Il risultato è apprezzabile, di certo non perfetto, ma una sessione di gioco casual, magari una corsa con Mario Kart in multiplayer risulta davvero divertente. Ancora, abbiamo collegato una chromecast all’ingresso HDMI di Nebula, così da poter gestire i contenuti multimediali tramite smartphone. Anche in questo caso nessun problema, potendo godere del flusso streaming da YouTube o Netflix senza difficoltà.

Recensione proiettore Nebula, da Anker il 100 pollici formato soda

Problemi, invece, per l’invio di flusso video tramite DLNA: in questo caso la trasmissione parte con qualche incertezza, si blocca, e in alcuni casi non riesce del tutto. Anche con AirPlay non siamo riusciti ad effettuare lo streaming di un contenuto Netflix da iPhone a Nebula.

Conclusioni

Anker Nebula è una piacevole sorpresa, per via delle sue dimensioni e della versatilità offerta. Semplice da utilizzare, lo si accende e si proietta il contenuto multimediale desiderato. Ottima la correzione trapezoidale, sufficiente la qualità dell’immagine. In una stanza completamente buia potrete guardare un episodio su Netflix o fare zapping su YouTube, ovviamente con una qualità non paragonabile al vostro TV Full HD o 4K del salotto, ma apprezzabile. Per un utilizzo sporadico e “casual” risulta davvero interessante, mentre non è adatto, naturalmente, per uso professionale.

Al momento costa 449 euro su Amazon. Un po’ caro, considerando che su Amazon.com costa 300 dollari ( 264 euro). A quest’ultimo prezzo consiglieremmo volentieri l’acquisto.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale del produttore.

PRO

  • Dimensioni e design
  • Connettività HDMI
  • Qualità immagine sufficiente
  • Speaker e batteria integrata

CONTRO

  • Telecomando a infrarossi non impeccabile
  • Problemi con AirPlay e DNLA
  • Prezzo in Italia
  • Niente Play Store ufficiale