fbpx
Home CasaVerdeSmart Recensione Smart Lock Nuki Combo 2.0: l’apriporta automatico con Bluetooth, HomeKit, Alexa...

Recensione Smart Lock Nuki Combo 2.0: l’apriporta automatico con Bluetooth, HomeKit, Alexa e Google

Un sistema per serratura smart da montare da soli alla propria porta per tantissimi tipo di utilizzo: è quella di Nuki che da diversi anni produce uno smart lock dal look semplice e che è in grado di interfacciarsi con tante soluzioni domotiche comprese quelle di Apple con Homekit.

Lo abbiamo provato nella versione Combo 2.0 con l’accesso aggiuntivo Wi-Fi e qui trovate una recensione con gallerie dei vari passaggi del montaggio e dell’interfaccia din installazione e controllo. La serratura del test è a cilindro europeo con chiave a doppia faccia. Verificate che in quella già installata a casa vostra ci sia la possibilità di aprire dall’esterno anche con la chiave inserita all’interno.

Come funziona Nuki 2.0

Si tratta di un sistema che si “mangia” letteralmente l vostra chiave e la rende solidale ad motore che la gira per ottenere apertura temporanea o blocco con una o più rotazioni. La comunicazione avviene via Bluetooth fino ad 8-9 metri dal vostro telefono oppure, se acquistate il bridge aggiuntivo (incluso nella confezione che abbiamo provato), anche via Wi-Fi da qualsiasi distanza sia dallo smartphone che dal Web una volta collegati al servizio Nuki.

Recensione Smart Lock Nuki Combo 2.0: l’apriporta automatico con Bluetooth, HomeKit, Alexa e Goggle oggi in offerta 

Nuki è anche compatibile Homekit e una volta abbinato (grazie all’inserimento del codice a bordo) con l’app Casa siete in grado di bloccare manualmente, con la voce o in maniera automatica la vostra serratura sia la notte sia quando vi allontanate da casa. Ovviamente potete comandarlo anche con Alexa, Google e IFTTT combinandolo con altri dispositivi smart home.

Il sistema è ottimo anche per concedere l’accesso temporaneo alla vostra casa o all’ufficio ad estranei sia per visite periodiche (il personale delle pulizie) o occasionali (il corriere, l’elettricista, l’idraulico) e sia nel caso vogliate affittare il vostro appartamento o garage.

Come si installa

Come potete vedere dalle immagini qui sotto l’installazione è molto semplice e il manuale ha bisogno di pochissime figure per aiutarvi. Ovviamente dovete avere una serratura compatibile e dovete misurare la profondità dell’elemento che porta la chiave: in base a quello sceglierete una delle piastre di collegamento a cui fissare l’elemento con il motore. Ovviamente prima dovrete smontare il piastrino che nasconde la serratura vera e propria e poi assicurarvi di bloccare con 3 viti a brugola il meccanismo di rotazione alla vecchia serratura. 

A questo punto dopo avere attivato la serratura mediante l’app e dopo averla calibrata sarete in grado di gestirla da remoto con il vostro smartphone e avrete il vantaggio che internamente questa è gestibile con una manopola (se la volete aprire manualmente per risparmiare batterie attraverso il suo rinvio meccanico) oppure in automatico premendo sul bottone centrale di Nuki che funge anche da controllo per attivare sincronizzazioni e aggiornamenti firmware (basta premerlo a lungo per attivare queste opzioni).

Il software di controllo su smartphone è eccellente visto che prevede già da solo tutta una serie di automazioni legate alla posizione, all’ora del giorno e alle  condizioni di sicurezza che vorrete stabilire.

Le schermate della galleria vi mostrano le varie opzioni inclusa quella dei tempi di apertura e riarmo della chiave. Nelle immagini vi mostriamo anche l’integrazione Homekit che è facilissima anche per la gestione delle automazioni: potete far chiudere a singola, doppia o tripla mandata la porta quando dite “Buonanotte” a Siri, potete predisporla con il solo scatto durante il giorno e cosi’ via…

Nuki 2.0 usa delle comuni batterie alcaline ed è in grado di avvisarvi nel caso di esaurimento vicino dell’energia necessaria per alimentare il motore. La durata delle batterie dipende ovviamente dal numero di aperture e chiusure giornaliere.

Come già detto l’installazione, la configurazione e la gestione del dispositivo sono molto semplici. L’unico problema che potrebbe sorgere, a livello estetico e non funzionale, deriva dallo spessore della porta: in alcuni casi il cilindro della serratura potrebbe essere molto sporgente e lasciare il meccanismo un po’ staccato dalla faccia interna della porta stessa: se la sporgenza interna del cilindro è inferiore ai 3 e superiore ai 2 centimetri potrebbe essere necessario un anello di raccordo per nascondere il distacco ma in ogni caso la funzionalità rimarrebbe invariata. Sotto i 2 cm di sporgenza non ci sono grossi problemi estetici. 

Il magnete che rivela l’apertura

Nella confezione di Nuki 2.0 c’è anche uno strano quadratino nero: è un magnete che va posizionato nella parte fissa dell’apertura per individuare se la porta è aperta oppure no. Il tutto viene gestito attraverso una procedura di installazione che richiede di avere la porta chiusa, spalancata o leggermente accostata. Questo tipo di opzione, anche se non è al momento segnalata in Homekit (qui forse ci si potrebbe giovare di un sensore aggiuntivo), è utile per una particolare condizione: avete sganciato la porta per far entrare qualcuno ma questo non ha richiuso la porta ed è quindi inutile riarmare la singola o doppia mandata la serratura di sicurezza funzionerebbe a vuoto.

Con il magnete attivato possiamo controllare dall’app a distanza se la porta e’ semplicemente accostata e non chiusa e questa è una ulteriore informazione di sicurezza. In certi casi questo potrebbe spingervi ad usare un meccanismo a molla per riportare la porta sempre alla condizione di chiusura: sappiate in ogni caso che Nuki riarma sempre la chiusura normale (senza singola o doppia mandata) per impedire aperture accidentali e la porta deve essere ovviamente completamente chiusa.

Conclusioni 

Un serratura automatica pensata per le porte europee che non richiede un falegname per il montaggio ed è installabile facilmente da chiunque. Si integra perfettamente con tanti sistemi domotici compreso Homey che la integra direttamente nei suoi Flow ma il software di controllo diretto è veramente flessibile e prevede tantissime opzioni che lo rendono versatile per tanti usi. Nessuno pero’ vi impedisce di usarlo come sistema di sicurezza base per assicurarvi di avere sempre la porta bloccata con due giri di chiave la sera o quando vi allontanate da casa. 

Avremmo qualche riserva nell’utilizzarlo con dei sistemi vocali se non strettamente necessario o a protezione di una porta interna ma questa scelta spetta a voi…

Infine troviamo che sia un sistema molto intelligente per gestire serrature più o meno automatiche da parte di persone con handicap motori, anziani con difficoltà di movimento che possono gestire l’apertura a distanza con bottoni o sistemi di controllo remoto senza dover accedere ad un apriporta dedicato e con la possibilità di gestire chiusure ed aperture a doppia mandata.

Pro 

Facile da montare, compatibile con tutti i sistemi domotici, ottima gestione delle chiavi già in dotazione. Gestibile a distanza via Wi-Fi. Gestione beta dell’apertura con magnete molto utile

Contro 

Servirebbero degli elementi di compensazione per un montaggio ancora più preciso nel caso il cilindro sporga di molto dalla porta.

Prezzo al Pubblico

Nuki Combo 2.0  costa, nella versione con Bridge Wi-Fi, 299 Euro.

Offerte Speciali

iPad 10,2 pollici da 32 GB scende a 339 euro

iPad 10,2 pollici da 32 GB scende a 339 euro, risparmio di 50 euro

Su Amazon trovate in sconto gli iPad 10,2 da 32 GB. Ribasso di 50 euro.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,399FansMi piace
95,096FollowerSegui