fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Record di attivazioni iOS negli USA, la più alta percentuale dal 2016

Record di attivazioni iOS negli USA, la più alta percentuale dal 2016

Stando a quanto riportato in un report di CIRP (Consumer Intelligence Research Partners), nel primo trimestre del 2020 iOS ha contabilizzato il 44% di attivazioni smartphone negli USA, battendo simili metriche evidenziate l’ultima volta nel 2016.

A riferirlo è Appleinsider che cita i dati che CIRP invia agli investitori.  Apple e Google continuano a condividere uno “stabile duopolio” di mercato ma l’ago della bilancia si sta lentamente spostando a favore di iOS. Dopo un abbassamento al 32% nel primo trimestre del 2018, iOS ha progressivamente riconquistato quote di mercato, arrivando al 44% d’insieme nel periodo recente che include marzo, e Android ha fagocitato il restante 56%.

“Le quote di mercato dei sistemi operativi negli USA sono variate leggermente negli ultimi anni ma sono rimaste notevolmente stabili”, riferisce Josh Lowitz, partner e co-fondatore di CIRP; “Android ha generalmente ottenuto una quota più consistente ma le quote non sono variate considerevolmente”.

Come è facile aspettarsi da un mercato saturo come quello statunitense,  i nuovi utenti sono responsabili di trascurabili “diserzioni” tra i due sistemi leader di riferimento del mercato i dati suggeriscono che sono gli switcher il nuovo obiettivo dei vendor.

Record di attivazioni iOS negli USA, la più alta percentuale dal 2016

Secondo i dati di CIRP (qui il PDF completo), l’89% degli utenti Android e il 91% degli utenti iOS è rimasto con il suo sistema operativo nell’ultimo trimestre che include marzo. Questo piccolo squilibrio era stato messo in evidenzia anche nel 2019, anno nel quale le attivazioni iOS hanno cominciato a riprendersi rispetto all’abbassamento di quota di mercato registrata ne 2018.

Nel complesso, le oscillazioni nelle quote di mercato sono sfumature dalle quali emergono elevati indici di fedeltà sia per iOS, sia per Android. “La fedeltà verso i sistemi operativi è stabile a livelli molto elevati”, spiega Mike Levin, partner e co-fondatore di CIRP. “Negli ultimi quattro anni o giù di lì, circa il 90% delle attivazioni di nuovi dispositivi mobili telefonici è rimasta collegata al sistema operativo usato in precedenza dall’acquirente”. “Nonostante i tentativi di Apple di attrarre utenti Android su iOS, e tentativi simili da parte dei produttori di telefoni Android di attrarre gli utenti iPhone, l’impiego dei sistemi operativi è un elemento tra i più “appiccicosi” nelle affinità dei consumatori.

Record di attivazioni iOS negli USA, la più alta percentuale dal 2016

Nel suo ultimo report, CIRP suggerisce a Apple e Google di unire le forze per creare un’app di tracing per il COVID-19 (annuncio che è stato fatto in queste ore), per aiutare le agenzie governative statunitensi a monitorare e tracciare la trasmissione del coronavirus.

Offerte Speciali

iPhone 11 Pro 64GB al prezzo minimo storico: solo 969 €, risparmiate 220 euro!|

Torna la grande promozione su Amazon: iPhone 11 Pro 64 Gb scende al prezzo minimo della sua storia. Lo pagate: solo 969 euro invece che 1189 €
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,535FansMi piace
94,164FollowerSegui