Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Visore Apple, xrOS registrato come marchio in Nuova Zelanda

Visore Apple, xrOS registrato come marchio in Nuova Zelanda

Apple ha depositato il marchio xrOS in Nuova Zelanda, confermando dunque il nome del sistema operativo per il visore AR/VR che con ogni probabilità presenterà alla WWDC di giugno.

Come già accaduto altre volte, procedure di regolamentazione, deposito di marchi, brevetti e altri procedure burocratiche spesso permettono di svelare in anteprima i piani di Apple. La richiesta di deposito del marchio xrOS dovrebbe essere la conferma definitiva sul nome del sistema operativo che Apple intende sfruttare per il visore.

Il nome in questione è stato depositato da una società di facciata. A riferirlo in un tweet è Parker Ortolani di Vox Media, spiegando che il nome xrOS è stato depositato in Nuova Zelanda da una società denominata Deep Dive LLC, quella che sembra e essere una società di facciata dietro la quale in realtà ci dovrebbe essere Apple.

Il sito Appleinsider riferisce che nell’immagine allegata per il trademark è usato il font SF Pro di Apple. Deep Dive LLC ha depositato sia la denominazione xrOS, sia la variante XROS (il nome tutto in maiuscolo) con due differenti richieste.

Le due richieste sono in attesa di approvazione; la prima domanda (per XROS) è stata presentata l’11 gennaio; la seconda (per xrOS) è stata presentata il 10 maggio.

Per Kuo Apple può lanciare il visore di realtà mista nel 2022
Ipotetico rendering del visore AR di Antonio de Rosa

Il sempre ben informato Mark Gurman di Bloomberg in precedenza aveva riferito del nome xrOS per il sistema operativo del visore AR/VR di Apple; in precedenza era circolato anche il nome realityOS.

Mark Gurman ha in precedenza indicato anche un elenco dei possibili nomi del visore, inclusi Apple Googles, Apple Lens, Apple Sight oppure iSight, Apple Reality oppure ancora Apple Vision: ne abbiamo parlato più in dettaglio in questo articolo.

Del visore di Apple ne dovremmo sapere di più il 5 giugno in occasione della Worldwide Developers Conference di Apple. Qui un elenco di quello che Apple dovrebbe presentare.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Applerealtà aumentata e realtà virtualesono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

MacBook Pro M3 Max offrono prestazioni desktop nelle recensioni USA

MacBook Pro 14 pollici con M3 Max, incredibile sconto di quasi 900€!

Su Amazon va in sconto il MacBook Pro 14" con processore M3 Max. Un mostro di potenza con 36 Gb di Ram, disco da 1 TB con risparmio di quasi 900€!

Ultimi articoli

Pubblicità