Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Android World » Dasvidanya iOS e Android: in Russia Sailfish OS è certificato dal governo

Dasvidanya iOS e Android: in Russia Sailfish OS è certificato dal governo

Sailfish OS, sistema operativo realizzato da un gruppo di ingegneri fuoriusciti da Nokia e impegnati in precedenza su Meego, ha ottenuto la certificazione in Russia per dispostivi usati dal governo e dalle imprese.

Da alcuni anni il governo russo incoraggia lo sviluppo di alterative al duopolio delle piattaforme USA Android/iOS; Sailfish e Tizen sono state indicate come possibili alternative; tra queste due, è stata Jolla, la società finlandese responsabile dello sviluppo delle componenti chiavi del sistema Sailfish OS, a ottenere la certificazione.

Il governo, scrive TechCrunch, vuole ridurre drasticamente la dipendenza dei principali sistemi operativi mobili stranieri, arrivando al 50% del market share nel 2025, rispetto al 95% che rappresentato in questo momento da iOS e Android.

La certificazione di Sailfish fa seguito all’annuncio d’inizio anno della piattaforma Open Mobile Platform (OMP) creata da una società russa dopo l’acquisizione di licenze di Sailfish con l’intenzione di creare una piattaforma personalizzata per il mercato interno, in poche parole l’alternativa ad Android per il mercato russo, è in fase di sviluppo partendo da Sailfish.

Pavel Eyges, CEO di OMP, ha dichiarato: “Riteniamo che la piattaforma open source Sailfish OS sia la piattaforma di mobile OS del futuro. Ha grandi potenzialità in Russia e altri paesi. Sailfish OS RUS è basato sui principi della compartecipazione e partenariato e stiamo attivamente reclutando partner e membri della comunità di sviluppatori per portare l’iniziativa verso nuovi livelli in Russia”.

Rispetto ad altri sistemi, Sailfish offre compatibilità con le applicazioni Android (possono girare senza modifiche), con ovvi vantaggi rispetto a tentativi come Firefox OS che si sono rivelati fallimentari.

Antti Saarnio, presidente di Jolla, ha spiegato che il processo di certificazione in Russia è iniziato nella primavera del 2015: “È stato un progetto molto lungo e complesso che ha richiesto molta concentrazione. È iniziato con la pubblicazione di una lunga lista di sistemi operativi mobile alternativi pubblicata dal Ministero delle tecnologie dell’informazione e

della Russia. Alla fine hanno scelto due sistemi: Sailfish e Tizen. Dopo un paio di mesi di valutazioni tecniche hanno selezionato il nostro OS per un’ulteriore collaborazione. Ciò che avevamo iniziato all’epoca era un progetto di ricerca e sviluppo in collaborazione con locale azienda per costruire una versione di Sailfish russa, in modo che il governo possa avere un sistema operativo indipendente ma supportato della nostra base di codice”.

Saarnio spiega che la versione russa dell’OS non sarà un fork di Sailfish. Si collaborerà con i partner che acquisiscono le licenze custom in base alle loro necessità, mantenendo allo stesso tempo il “nocciolo” del codice base che rimarrà uguale per tutti. Lo stesso modello sarà proposto ad altri paesi dell’area BRICS (acronimo di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica).

sailfish os

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità