Samsung ce l’ha fatta: Galaxy S7 è migliore di iPhone 6s nelle recensioni USA

Osannato nelle prime recensioni USA: Galaxy S7 è migliore di iPhone 6s per schermo, fotocamera, autonomia, ricarica rapida e altro ancora. Rimane però ancora un punto importante che Samsung deve migliorare

galaxy s7 demo icon 640

Samsung ce l’ha fatta: il nuovo Galaxy S7 è migliore di iPhone 6s Plus secondo numerose recensioni pubblicate nelle scorse ore negli Stati Uniti, praticamente alla vigilia del lancio commerciale che inizierà venerdì 11 marzo sia in Europa che in USA. L’apprezzamento vale per entrambi i modelli Galaxy S7 rispetto agli iPhone 6s, anche se in generale la versione preferita è quella top di gamma S7 Edge.

Il vantaggio degli S7 su iPhone 6s risiede in una serie di caratteristiche hardware e funzioni fondamentali che gran parte dei primi recensori ritengono superiori all’ultimo top di gamma di Apple. Questo in particolare vale per schermo, fotocamera, autonomia, ricarica rapida, resistenza ad acqua e polvere e altro ancora.

galaxy s7 e gear vr demo 10

Impossibile non rimanere incantanti dall’eccezionale schermo Super AMOLED di Galaxy S7 ed Edge: gli inviati di Macitynet lo hanno constatato personalmente alla presentazione a Barcellona e Milano. Già a prima vista i nuovi terminali Samsung catturano l’occhio e l’attenzione dell’utente grazie a schermi di qualità sorprendente per definizione, intensità dei colori e risoluzione. Gran parte degli smartphone in circolazione svanisce al confronto e, per molti recensori USA, questo vale anche gli iPhone 6s.

Galaxy S7 è migliore di iPhone anche per quanto riguarda la fotocamera: anche qui Samsung sembra essere riuscita a superare la Mela rinunciando finalmente alla corsa dei megapixel, che scendono da 16 MP di S6 ai 12MP di S7, per concentrarsi su luce, messa a fuoco e qualità dell’immagine. Per praticamente tutti i recensori USA Galaxy S7 è migliore di iPhone 6s per quanto riguarda foto e video, in un caso i due terminali vengono considerati di pari livello ma con un punto a favore di Samsung in condizioni di luce scarsa.

Le batterie maggiorate di Galaxy S7 rispetto alla serie S6 sono state apprezzate per la maggiore autonomia offerta ma soprattutto per la possibilità di ricarica veloce: bastano 30 minuti per ottenere il 45% di carica, oltre alle tecnologie di ricarica wireless sia in standard Qi che PMA già integrate nei terminali, quindi utilizzabili da subito senza dover acquistare una cover speciale. Di Galaxy S7 è apprezzata ovviamente l’impermeabilità e la resistenza alla polvere con classificazione IP68: anche se sott’acqua l’utilizzo è praticamente nullo o quasi, il terminale sopravvive senza problemi a bagni non previsti e immersioni.

In generale è apprezzato anche il design molto riuscito e curato, un miglioramento rispetto alla linea S6, ma in grado di offrire la sensazione di un dispositivo molto ben costruito, elegante e prezioso, anche se soggetto ad accumulare numerose impronte, questo per tutte le versioni di colore con l’eccezione di quella bianca. Sempre dal punto di vista hardware Galaxy S7 è migliore di iPhone 6s perché con chassis e ingombri inferiori riesce a integrare uno schermo di qualità notevole e più grande: S7 offre display da 5,1 pollici rispetto ai 4,7 pollici di iPhone 6s, mentre Galaxy S7 Edge e iPhone 6s Plus sono entrambi da 5,5 pollici ma lo chassis del Galaxy è più compatto.

Se la superiorità hardware dei nuovi Galaxy S7 appare difficile se non impossibile da contestare rispetto agli iPhone 6s, rimane un fattore importante in cui Galaxy non incontra il favore di tutti i recensori USA, vale a dire il reparto sistema operativo, software e integrazione. Rileviamo che per molti anche questo aspetto è OK, ma alcuni rilevano l’eccessiva presenza di app preinstallate, il funzionamento tutt’altro che perfetto dei menu rapidi sui bordi della versione Edge e altri dettagli ancora.

In definitiva Galaxy S7 è definito come il miglior terminale Android in circolazione e per molti recensori USA si tratta del miglior smarpthone in assoluto, anche rispetto a iPhone 6s. Solo un recensore avverte che la sostituzione con un iPhone potrebbe non risultare ideale per tutti, proprio per via del lato software non ottimizzato e integrato come sugli smartphone della Mela.