fbpx
Home Macity Mac OS X Siri in OS X 10.12, è questa la sua icona?

Siri in OS X 10.12, è questa la sua icona?

Da alcuni mesi si vocifera che una delle novità della WWDC sarà Siri in OS X 10.12. L’indiscrezione circola in realtà da anni e già nel 2013 erano apparsi annunci di lavoro nei quali Apple era in modo evidente alla ricerca d’ingegneri ai quali affidare l’implementazione dell’assistente vocale su Mac, sulla falsariga di quello già integrato su iOS, ma ora potrebbe esserci la prima traccia concreta: una icona.

Siri in OS X

È MacRumors a pubblicare l’immagine di un dock in cui si vede l’icona di Siri. Il segno grafico è quello che abbiamo imparato a conoscere in iOS: un’onda con colori cangianti. MacRumors mostra anche una seconda l’icona, quella in bianco in nero che servirebbe per richiamare l’assistente dalla barra dei menu.

Le immagini sarebbero state fornita al sito statunitense da una fonte che in passato si sarebbe rivelata affidabile che ha anche specificato che l’assistente potrevve essere richiamato dal Dock (avviando dunque qualche applicazione o servizio ad hoc), ma anche dalla barra dei menu. La fonte di Macrumors riferisce che l’assistente vocale è a ogni richiamabile anche “senza mani”, sulla falsariga di quanto è possibile fare sull’iPhone configurando l’opzione “Ehi Siri” che consente di porre domande senza dover premere tasti.

Siri su Mac dovrebbe permettere di rispondere a domande di vario tipo ma anche eseguire compiti quali fissare appuntamenti, creare nuove mail, aprire programmi e così via, sulla falsariga di quanto è possibile fare su iPad e iPhone.

Ruicordiamo che Apple sta cercando di portare Siri ovunque. Dopo i dispositivi iOS, l’assistente vocale è stato integrato in Apple Watch, nella Apple TV ma non ancora in OS X, un passaggio che appare logico e che molti attendevano già dalle precedenti versioni di OS X. Apple avrebbe testato internamente l’assistente vocale per OS X sin dal 2012 ma solo ora avrebbe deciso come integrarlo nel futuro sistema che con ogni probabilità vedremo in versione preliminare alla Worldwide Developers Conference di giugno.

 

sirimenubaricon1012

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,436FansMi piace
95,281FollowerSegui