Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Futuroscopio » SpaceX autorizzata a lanciare 7.500 satelliti Starlink

SpaceX autorizzata a lanciare 7.500 satelliti Starlink

Pubblicità

SpaceX ha chiesto per la prima volta alla Federal Communications Commission il permesso di lanciare 29.988 satelliti Starlink di seconda generazione nel 2020. Adesso, la FCC ha accolto la richiesta, almeno parzialmente.

La commissione ha dato alla società il via libera per costruire, distribuire e gestire fino a 7.500 satelliti per la sua costellazione Gen2 alle altitudini di 525 km, 530 km e 535 km. Nel suo annuncio, la FCC ha affermato che l’approvazione di 7.500 satelliti consentirà a SpaceX di fornire Internet a banda larga agli utenti di tutto il mondo, anche a quelli che vivono in aree remote.

La FCC sta limitando il numero di satelliti che SpaceX può distribuire al momento, proprio per affrontare le preoccupazioni sui detriti orbitali e sulla sicurezza spaziale. La commissione spiega che contribuirà a mantenere un ambiente spaziale sicuro e a proteggere altri operatori satellitari e terrestri da interferenze dannose. Diverse aziende, e persino la NASA, hanno precedentemente sollevato preoccupazioni sul piano di SpaceX di distribuire altri 30.000 satelliti, considerando che la FCC le ha già concesso il permesso di lanciare 12.000 satelliti Starlink di prima generazione.

SpaceX non può più pagare Starlink all’Ucraina

Il capo di SpaceX, Elon Musk, ha precedentemente rivelato che i satelliti Starlink di seconda generazione saranno molto più grandi dei loro predecessori e dovranno essere lanciati sul veicolo di lancio dell’azienda. Uno dei motivi per cui sono più grandi è per via delle loro enormi antenne che avranno la capacità di comunicare con i telefoni sulla Terra, oltre che con eventuali corpi mobili nel cielo.

In effetti, la collaborazione che T-Mobile e SpaceX hanno annunciato ad agosto dipenderà dai satelliti di seconda generazione di Starlink. Le aziende mirano a porre fine alle zone morte per i dispositivi mobili grazie a questa partnership e a fornire connettività ovunque ci sia massima visibilità del cielo, anche in mezzo all’oceano.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

macbook air m3 icona

MacBook Air 13″ con 16 GB di Ram al minimo storico, solo 1599€

Su Amazon la versione da 16 GB del nuovo MacBook Air M3 scende al minimo storico: disco da 512 Gb a 1599 euro, risparmio del 12%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità