Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Protagonisti » Steve Jobs inizialmente non amava il bianco nei prodotti

Steve Jobs inizialmente non amava il bianco nei prodotti

Nel 2001 Apple cominciò a realizzare i suoi prodotti usando il colore bianco, ma pare che Steve Jobs inizialmente non gradisse l’idea. “Jobs d’istinto era contrario” dice Leander Kahney in un passaggio del suo libro dedicato a Jony Ive, riportato da Business Insider.

Ive era favorevole alla creazione di prodotti bianchi, poiché da sempre, sin da quando era studente, aveva usato questo colore per creare prodotti. La scelta di usare il bianco da parte di Ive, fu una parziale reazione, una voglia di cambiamento dopo i prodotti colorati che arrivarono sull’ondata degli iMac traslucidi. Apple inizialmente propose l’iMac bondi blu, seguito poi da modelli con altri colori.

Il primo Mac bianco fu l’iBook, seguito poi dall’iPod. “Fin dalla primissima volta, l’avevamo immaginato (l’iPod, ndr), d’acciaio e bianco… brutalmente semplice, neutrale. Non un colore ma un inconfondibile, scioccante colore neutro”.

Quando i designer di Apple presentarono il prodotto a Jobs, questo inizialmente non gradì molto l’idea. I progettisti allora cominciarono a realizzare prodotti simili al bianco per cercare di assecondarlo: cloud white, snow white, glacial white e moon gray, nuance che sembrava bianca ma era in realtà grigia. Jobs apprezzò il moon gray e questo colore fu approvato per la creazione di una tastiera. Il moon grey inoltre, fu usato nel cavo delle cuffie per iPod, anche se la maggiorparte delle persone le identificava come bianco.

“Il moon gray e il seashell gray sono tonalità simili al bianco sviluppate da noi ha confermato, Doug Satzger che ha lavorato nel design group di Apple”.

Libro SU Joby Ive

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità