Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Apple rivoluziona anche lo sviluppo: Swift è il 22° linguaggio preferito dai programmatori

Apple rivoluziona anche lo sviluppo: Swift è il 22° linguaggio preferito dai programmatori

Pubblicità

RedMonk ha analizzato i linguaggi di programmazione usati su due siti molto noti agli sviluppatori: GitHub e Stack Overflow, il primo un servizio web di hosting per lo sviluppo di progetti software che sfruttano il sistema di controllo versione Git, il secondo un sito web/forum in cui si possono anche porre domande riguardo a vari argomenti di programmazione.

Le statistiche elaborate da RedMonk mostrano che Swift, il linguaggio di programmazione presentato all’ultima conferenza per sviluppatori di Apple, sta rapidamente guadagnando popolarità, e si colloca al 22° posto: un buon salto considerando che in autunno era al 68° posto. La performance di Swift è impressionante poiché, come spiega ReadMonk è normalmente molto difficile scalzare questo tipo di classifiche, ancora di più in periodi così brevi.

Swift è pensato da Apple come successore di Objective-C (al decimo posto nella classifica). Il nuovo linguaggio di programmazione per iOS e OS X rende più facile la creazione di app. Progettato per Cocoa e Cocoa Touch, Swift unisce le prestazioni e l’efficienza dei linguaggi compilati con la semplicità e l’interattività dei linguaggi di scripting più popolari. A detta di Apple Swift aiuta gli sviluppatori a scrivere codice più sicuro e affidabile, eliminando intere categorie di comuni errori di programmazione; può coesistere con il codice Objective-C, e gli sviluppatori possono pertanto facilmente integrarlo nelle app esistenti.

Statistiche RedMonk

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità