Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Tablet e PC saranno vietati anche sui voli che partono dagli USA?

Tablet e PC saranno vietati anche sui voli che partono dagli USA?

A inizio anno il governo USA ha stabilito nuove regole che prevedono per i passeggeri provenienti da alcuni aeroporti mediorientali e africani di imbarcare in stiva dispositivi più grandi di uno smartphone, per ragioni di sicurezza. Ora il Department of Homeland Security (il Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti d’America) starebbe valutando di estendere il divieto includendo restrizioni anche per i voli in partenza dagli Stati Uniti.

John Kelly, segretario del Dipartimento del Gabinetto USA, in un’intervista alla CNN ha spiegato di stare valutando l’ampiamento dell’interdizione in seguito ad informazioni ricevute dei servizi di intelligence. Circolano voci secondo le quali gruppi terroristici sarebbero riusciti a creare esplosivi che è possibile nascondere nei dispositivi elettronici, motivo che avrebbe spinto il Dipartimento ad “alzare l’asticella” in materia di sicurezza aerea.

Al momento il divieto di portare in cabina dispositivi elettronici ad eccezione del telefono cellulare si applica ai passeggeri che sono in volo verso Stati Uniti e Regno Unito da Paesi quali Turchia, Libano, Giordania, Egitto o Arabia Saudita. In pratica che se visitate uno di questi paesi e il vostro volo si ferma o fa scalo nel Regno Unito o negli Stati Uniti bisognerà trasportare personal computer, tablet, DVD e CD, lettori di ebook, fotocamere digitali e console di gioco esclusivamente in stiva e non sarà possibile portarli nel bagaglio a mano.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,833FollowerSegui