fbpx
Home Macity Internet Trafugato e messo online il codice sorgente di Windows XP

Trafugato e messo online il codice sorgente di Windows XP

Il codice sorgente di Windows XP è stato trafugato e messo online. Oltre a Windows XP cibercriminali hanno messo a disposizione anche il codice sorgente di Windows Server 2003 e altri vecchi sistemi operativi. A riferirlo è ZDNet e un elemento curioso è che i sorgenti in questione si trovano su 4chan, sito web imageboard (basato sulla pubblicazione di immagini da parte dei propri utenti).

Il codice sorgente è apparso sotto forma di un file torrent da 42.9GB; oltre a Windows XP e Server 2003, nel torrent sono inclusi vecchie versioni di sistemi operativi quali Windows 2000, Embedded (CE 3, CE 4, CE 5, CE, 7), Windows NT (3.5 e 4). Nei file non manca anche la prima versione dell’MS-DOS e file legati a Windows 10.

Microsoft non ha ancora fornito dichiarazioni ma diversi esperti del settore confermano l’autenticità dei file. Non è ad ogni modo la prima volta che file di questo tipo appaiono online, sempre su file torrent; la novità è la presenza di  Windows XP, Server 2003 e Windows 2000.

Gli stessi esperti riferiscono che il codice sorgente di questi sistemi non è stato mai del tutto segreto e che quello diffuso ora online potrebbe arrivare da ambienti accademici. Microsoft ha storicamente fornito accesso al codice sorgente dei suoi sistemi operativi a vari governi in tutto il mondo, a scopo di audit di sicurezza, e al mondo accademico per scopi di ricerca scientifica.

Trafugato e online il codice sorgente di Windows XP e altri vecchi sistemi

Alcuni osservatori suppongo che il leak sia frutto di attività di seguaci del gruppo cospirazionista americano QAnon, folle teoria del complotto diffusa negli USA secondo la quale Trump è impegnato in una missione il cui scopo è liberare gli USA  da un complotto di satanisti pedofili guidato dai Democratici e dai produttori Hollywoodiani. I complottisti di QAnon sono convinti dell’esistenza di un complotto sanguinario globale ordito dai democratici e con in mezzo gli immancabili Soros e Bill Gates (da qui l’attacco a Microsoft).


Tutti gli articoli di macitynet dedicati alla sicurezza sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,193FollowerSegui