Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » Vision Pro, il chip R1 anticipa i futuri sistemi su chip Apple Silicon

Vision Pro, il chip R1 anticipa i futuri sistemi su chip Apple Silicon

iFixit, l’azienda che vende parti di ricambio e nota agli appassionati per le guide allo smontaggio di vari prodotti, ha smontato anche un Vision Pro e su X (ex Twitter) alcuni specialisti hardware hanno fanno notare che il chip R1 mostra delle linee che dividono il chip in sottogruppi.

Il chip R1 potrebbe essere il primo di Apple a sfruttare tecnologie di packaging che permettono di abbinare vari elementi suddividendoli in chiplet più piccoli o tile, dove I/O, SRAM e circuiti di alimentazione vengono fabbricati nel die di base e i chiplet o tile di logica ad elevate prestazioni sono integrati sul livello superiore.

Nei componenti classici – come i chip della serie Mx (M1, M2, ecc.), il design è monolitico: un blocco che integra i diversi elementi (CPU, GPU, NPU, controller di memoria, ecc.); da qualche anno alcuni produttori di processori come ad esempio AMD, hanno iniziato a adottare il concetto di chiplet sul mercato mainstream, combinando diversi chip in un package comune (i Ryzen sfruttano tecnologie di questo tipo): un blocco dedicato alla gestione della memoria, un altro all’I/O, altri blocchi ai core della CPU, ecc.

Tra i vantaggi di questo approccio, la possibilità di produrre elementi più piccoli senza errori possibili da un unico package grande; inoltre, ogni chiplet può essere progettato e fabbricato separatamente, anche utilizzando tecnologie e processi di produzione diversi, permettendo di ottenere soluzioni versatili, complesse, scalabili e flessibili.

Apple potrebbe adottare il concetto di chiplet su futuri Apple Silicon, con vantaggi in termini di modularità e anche in termini di utilizzo delle risorse e riduzione dei costi.

Da marzo 2022, aziende come AMD, ARM e Intel lavorano su uno standard chiplet universale, un sistema che potrebbe consentire di mescolare e abbinare chiplet di aziende diverse, creando sistemi on-chip di nuova generazione.

Il design chiplet non è una novità ma è tornato in auge con i recenti progressi tecnologici che sempre più faticano per mantenere il passo con l’enunciato noto come legge di Moore.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità