Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Android World » Troppe truffe, Google blocca le app scaricate da store alternativi a Singapore

Troppe truffe, Google blocca le app scaricate da store alternativi a Singapore

Il numero elevato di truffe portate avanti con il sideloading (l’istallazione di app da fonti diverse dagli app store autorizzati), ha portato Google a predisporre un blocco per alcune app.

Lo riferisce il sito Techcrunch evidenziando la crescita di app truffe che è possibile scaricare da store non ufficiali, convincendo gli utenti a scaricarle tramite link inviati in app di messaggistica o da chiamate di operatori che fingono di essere qualche ente.

Agli utenti di Singapore che cercano di installare app con meccanismi di sideloading, apparirà un messaggio: “Questa app può richiedere l’accesso a dati sensibili. Ciò può aumentare il rischio di furto dell’identità o frodi finanziarie”.

Google ha sviluppato l’idea in collaborazione con la Cyber Security Agency of Singapore (CSA) nell’ambito di un programma denominato “Play Protect”.

Da ottobre dello scorso anno, Google ha iniziato il rollout di funzionalità di protezione che in alcune nazioni (Brasile, India, Thailandia e Singapore) sfruttano l’intelligenza artificiale e l’intervento umano per rilevare app potenzialmente malevole, ma questi automatismi non sempre sono sufficienti e gli avvisi ignorati dalle persone che installano app in grado di rubare password, codici di sicurezza e informazioni finanziarie, portando a truffe che arrivano a svuotare conti correnti o wallet di criptovalute.

A Singapore Google blocca il sideloading di alcune app per troppe truffe

Ora quanto l’utente prova a installare app con il sideloading si terrà conto di quattro diversi permessi che vengono sfruttati tipicamente dai cybercriminali (RECEIVE_SMS, READ_SMS, BIND_Notifications e Accessibility) per leggere messaggi, codici OTP, notifiche e accedere ai contenuti mostrati sullo schermo).

Per il bene dei consumatori, le app scaricate con il sideloading non potranno accedere a questi permessi; questa scelta potrebbe rappresentare un problema per app che richiedono funzioni di accessibilità ed eventuali programmi che richiedono questi accessi dovranno essere scaricati dal Play Store.

Per tutte le notizie che trattano di sicurezza informatica rimandiamo i lettori alla sezione dedicata di macitynet.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

Minimo storico iPhone 15 Pro da 128 GB, solo 1029

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 128GB. Ribasso a 1029 €, risparmio di 210 €

Ultimi articoli

Pubblicità