fbpx
HomeRecensioniXiaomi Amazfit Bip: ecco perché è ancora uno degli smartwatch da acquistare

Xiaomi Amazfit Bip: ecco perché è ancora uno degli smartwatch da acquistare

E’ passato davvero così tanto tempo dall’uscita di Amazfit Bip, e così tanti sono stati i successori rilasciati da Amazfit, che sembra davvero un miracolo averlo ancora al polso. A distanza di così tanto tempo è ancora una scelta valida e in questo articolo proviamo a spiegarvi il perché.

Amazfit Bip fu uno dei primi indossabili lanciati dalla società sul mercato, subito accolto con estremo favore da parte del pubblico. Partiamo, anzitutto, dal design. Se dovessimo trovare un termine di paragone sul mercato, lo individueremmo in Apple Watch, con le dovute differenze ovviamente.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

La forma è comunque squadrata, quindi niente design circolare, con cornici laterali ben ottimizzate, e cornici inferiori e superiori più spesse. Nel complesso il design è comunque minimale, e al polso fa ancora la sua figura, anche dopo tanti anni dal rilascio.

Se lo si paragona ad altri successori più eleganti come l’Amazfit GTR mostra tanti limiti, ma al polso è ancora oggi una scelta attuale, anche per l’utilizzo che è chiamato a svolgere, e di cui si dirà più avanti.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

L’estetica, dunque, è ancora a favore del dispositivo, che al polso fa la sua figura e risulta ancora validissimo, anche a distanza di diversi anni. Un altro motivo per cui Amazfit Bip riesce ancora a competere sul mercato è il suo display. Già, quel display che a prima vista non ci era piaciuto più di tanto.

Al chiuso non è particolarmente luminoso o definito, trattandosi di una unità riflettente. Con il passare del tempo, e soprattutto con le diverse prove dei dispositivi più recenti, abbiamo imparato invece ad apprezzare questo display. Già, perché ad oggi è ancora uno dei più validi quando ci si sposta all’aperto per l’attività fisica.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

Mentre altri competitor, con display OLED super definiti e luminosissimi al chiuso, risultano praticamente illeggibili sotto la luce diretta del sole, ecco che Amazfit Bip sembra essere davvero il migliore. Quando si fa a fare jogging, o si è semplicemente all’aperto, è uno dei pochi che brilla letteralmente al sole.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

Questa caratteristica è ancor più di pregio se si considera che il Bip è davvero il compagno ideale per fare sport all’aperto, anche grazie al modulo GPS integrato. Questo consente di andare a fare una corsa senza necessità di dover abbinare lo smartphone per geo localizzare i dati.

E’ questa la vera essenza di questo smartwatch, che ancora oggi risulta preferibile alle varie Mi Band 4 e Honor Band 5, che invece non dispongono di modulo GPS integrato. Per avere qualcosa di simile ci si deve spostare sull’ottimo Verge o Verge Lite, che ad andar bene costa il doppio di questo Amazfit Bip.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

E se tutti i superiori motivi non fossero ancora sufficienti per convincervi che il Bip è un valido acquisto ancora oggi, ci pensa l’autonomia che supera abbondantemente il mese, e nelle ultime varianti Lite rilasciate arriva a 45 giorni.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

Non mancano tutte quelle funzioni tipiche di uno smartwatch moderno, come un sensore per il calcolo della frequenza cardiaca, la possibilità di essere abbinato allo smartphone con l’app Mi Fit, la stessa in uso per le versioni degli orologi più recenti della società.

Comodo al polso, davvero leggero (poco più di 30 grammi), Amazfit Bip è un compagno nel quotidiano che nulla ha da invidiare ad altri concorrenti più moderni, neppure dal punto di vista delle notifiche.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

Ed infatti, sebbene non goda di assistenti vocali on board, sebbene non consenta alcuna risposta dal polso, permette comunque di leggere tutte le notifiche in entrata, così da non dover tirare fuori dalla tasca in continuazione lo smartphone.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

Ricapitolando, riteniamo Amazfit Bip una scelta tutt’ora valida per diversi motivi. Il prezzo, anzitutto, davvero basso. La presenza di un modulo GPS, non disponibile sulle smartband più economiche, un display riflettente che mostra chiaramente le informazioni a schermo anche sotto la luce diretta del sole.

Ancora, l’autonomia, davvero superiore e in generale il rapporto qualità prezzo. Di certo non sarà esteticamente il più elegante, ma è l’orologio da indossare nel quotidiano, non solo per le giornate casuale, ma anche per lo sport.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

Si acquista a circa 50 euro (basta aggiungerlo al carrello per ottenere lo sconto) sulle pagine di GearBest nelle differenti varianti di colore, nero, grigio chiaro, verde e arancio. Clicca qui per acquistare.

L’offerta è valida fino ad esaurimento scorte; per ulteriori informazioni sui costi e tempi di spedizione, eventuali oneri e gestione degli ordini, è possibile consultare il sito del venditore.

Amazfit Bip, conviene ancora acquistare lo smartwatch con schermo riflettente?

Se volete sapere quali sono, secondo noi, i migliori smartwatch Xiaomi e Amazfit il link da seguire è il seguente.

Offerte Speciali

Bozza automatica

iPad Pro 2021 11″ al minimo su Amazon: 256 GB a 931€ invece che 1009€

iPad Pro 11" 2021 è ancora in sconto su Amazon. Lo comprate al prezzo più basso del mercato nella versione 256 GB con schermo 11", solo 947 euro (e potete pagare anche a rate senza interessi e senza garanzie.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial