Ecco il nuovo Data Center di Apple, visto dall’elicottero

di |
logomacitynet696wide

Mastodontico è l’aggettivo che balza in mente osservando le prime immagini del nuovo data center di Apple in costruzione nella Carolina del Nord. In un filmato YouTube le riprese aeree dell’immensa opera, una server farm di ben 500.000 piedi quadrati, pari a quasi 47.000 metri quadrati.

In un recente filmato YouTube è possibile ammirare il nuovo data center di Apple in costruzione nella Carolina del Nord, località  Maiden. Il filmato dura solamente 35 secondi ma è più che sufficiente per comprendere le immense dimensioni dell’opera: una cosa è leggere che la server farm della Mela occupa una superficie di 500mila piedi quadrati, pari a poco meno di 47mila metri quadrati, un’altra invece osservare grazie alla telecamera una ripresa in elicottero del cantiere.

Ricordiamo che le prime voci circa il progetto di Cupertino di inaugurare un nuovo, gigantesco data center risalgono alla scorsa estate. La decisione di costruire nella Carolina del Nord quello che è già  stato definito come uno dei data center più grandi al mondo deriva da numerosi fattori tra cui ricordiamo la presenza di una vicina diga che fornisce energia elettrica a buon prezzo, la disponibilità  di ottimi collegamenti alle dorsali Internet, infine consistenti agevolazioni fiscali messe in atto dai legislatori e dallo stato per attirare gli investimenti di Apple e non solo.

A poche miglia di distanza dal cantiere di Apple sorge da alcuni anni un grande data center di Google: la Carolina del Nord sta facendo tutto il possibile per diventare la meta preferita per questo tipo di super installazioni. E’ molto probabile che dopo Google e Apple altre società  decideranno di costruire server farm in questa zona. Secondo gli esperti la super installazione di Cupertino potrebbe servire per nuovi servizi di Cloud Computing: sistemi di calcolo e capacità  di memoria immensi che serviranno ad Apple per offrire più servizi e funzioni agli utenti Apple di tutto il mondo. Forse il data center della Carolina potrebbe essere utilizzato per trasformare iTunes in un archivio e un servizio online.