1Password per Mac ora mostra la mini icona nella barra dei menu

Gli sviluppatori di AgileBits hanno lavorato sodo negli ultimi mesi allo sviluppo della versione 7.3 di 1Password. La principale novità di questa release è 1Password mini, versione “light” della cassaforte per le password che è possibile richiamare da un’icona nella barra dei menu. L’applicazione è stata in parte riprogettata e ora è possibile individuare rapidamente […]

1Password è già da tempo scaricabile da tutti i dipendenti Apple

Gli sviluppatori di AgileBits hanno lavorato sodo negli ultimi mesi allo sviluppo della versione 7.3 di 1Password. La principale novità di questa release è 1Password mini, versione “light” della cassaforte per le password che è possibile richiamare da un’icona nella barra dei menu.

L’applicazione è stata in parte riprogettata e ora è possibile individuare rapidamente le varie funzioni e richiamare al volo le password di cui abbiamo bisogno dal motore di ricerca interno. Dalla finestra che mostra i risultati è possibile accedere alla cassaforte specifica, consultare modificare dati e ottenere altri dettagli (es. sapere quando è stata modificata l’ultima volta la password di un account).

1Password mini offre anche la possibilità di generare nuove password complesse, scegliendo il tipo di password (facile da ricordare, lettere e numeri, solo numeri, a caso, ecc.), specificando la lunghezza e ottenendo in tempo reale dettagli sulla “qualità” in termini di sicurezza.

1Password su Mac più sicuro, stop invio automatico dei dati auto-compilati

Molto interessante è anche la possibilità di trascinare le password memorizzate in 1Password nei campi dei siti web mostrati dai browser. Le modifiche sono tante (lo sviluppatore parla di 150 migliorie e bug fix).

1Password (qui la nostra recensione) può essere scaricata gratuitamente dal Mac App Store, “pesa” 441,1MB e richiede macOS 10.12.6 o seguenti. Lo sblocco delle varie funzioni richiede il pagamento di un abbonamento. Vari i piani a disposizione: si parte da 3,99€ al mese (o 37,99 € per un anno) o 4,99$ al mese per la famiglia (fino a 5 persone) e  Le varie funzioni possono essere provate gratuitamente 30 giorni.

1Password è stata fondata nel 2006 da due amici, David Teare e Roustem Karimov. La versione 0.1 era nata come uno strumento interno per gestire e condividere le proprie password per gli strumenti interni e i siti dei clienti durante la progettazione di siti web. Gli sviluppatori si sono resi conto che il loro software poteva essere utile anche ad altri e con il passare degli anni è diventato uno degli strumenti di sicurezza più amato sul mercato, con applicazioni ed estensioni per Mac, iOS, Windows, Android, Chrome, Opera, Edge, Firefox e Safari. Anche Apple internamente consiglia e offre ai suoi dipendenti la possiiblità di sfruttare  1Password.