Amazon: così cambierà  il mercato Internet in Italia

Amazon debutta in Italia ed è già rivoluzione: «rappresentiamo efficienza e capacità di ascoltare - ha detto questa mattina Diego Piacentini, capo delle vendite internazionali della società di Seattle - e vogliamo portare tutta la nostra esperienza in Italia». Attenzione ai dispositivi mobili e apertura al mondo Apple. Nel nostro paese arriveranno tutti i prodotti della Mela già venduti a livello internazionale.

Amazon.itUna stampante spedita a Torino. Entra nella storia così, con un ordine di un prodotto comunissimo ma ordinato con un mezzo straordinario per il nostro paese: Amazon.it. A fornire l’informazione di colore è stato questa mattina Diego Piacentini, Senior Vice President International Retail Amazon.com, sostanzialmente il numero due dell’azienda di Seattle, italianissimo e ben noto anche al pubblico di Apple di cui è stato per diversi anni amministatore della filiale italiana e poi presidente in Europa. Quel che va ben al di là del semplice colore per rappresentare una svolta critica nel mondo del commercio Internet tricolore è la sostanza dell’evento, ovvero l’accesso al mercato sterminato costituito da Amazon.

Piacentini nel corso della conferenza stampa di presentazione avvenuta a Milano è andato sunito al sodo, tralasciando il tradizionale riepilogo sulla storia, i risultati e la filosofia aziendale. Un approccio pragmatico che punta subito alla polpa, ai fatti e alle operazioni in corso.

«Siamo Il più grande negozio del mondo con i prezzi più bassi possibili ma Amazon- ha detto Piacentini – non è solo prezzi abbordabili. Siamo anche l’azienda più aperta al cliente del mondo”. Quest’ultima affermazione ha una serie di significati che si estendono in numerosi aspetti delle politiche e delle strategie di Amazon che Piacentini illustra man mano che se ne presenta l’occasione durante tutta la sua presentazione.
Amazon.itLa prova delle capacità di ascoltare il cliente è arrivata da subito:  Amazon.it fin dal primo minuto della sua attività nella Penisola due interessanti promozioni: lo sconto del 30% su oltre 2milioni di libri in catalogo, sia in Italiano che in lingua straniera, e il programma Amazon Prime. Gli utenti che aderiscono ottengono consegne gratuite illimitate e garantite con consegna in 2-3 giorni con un pagamento annuale di soli 9,99 euro.

Amazon.itNella storia di Amazon l’inaugurazione dello store italiano ha un significato speciale: si tratta del primo nuovo lancio che rende disponibili da subito agli utenti non solo i libri, ma anche una gamma completa di prodotti fino ad oggi assenti nelle inaugurazioni avvenute negli altri paesi. Piacentini snocciola numeri impressionanti “Oltre 2milioni di libri in pronta consegna: oltre 100.000 sono in Italiano; CD audio e musica: oltre 450mila prodotti in pronta consegna; oltre 120.000 film su DVD e Blu-ray, anche questi tutti in stock”. Ma non è finita: su Amazon.it sono disponibili oltre 20.000 articoli di elettronica di consumo, un “piccolo” assaggio nella sezione giocattoli con oltre 3.500 prodotti disponibili, in più la sezione orologi. Può sembrare strano che nel mondo invaso dai gadget digitali e della Rete pervasiva gli utenti siano ancora interessati agli orologi ma Piacentini dichiara che “Negli altri store nazionali abbiamo notato l’apprezzamento degli utenti per l’acquisto online degli orologi, forse dovuto anche alle dimensioni compatte del packaging”.

Il catalogo già disponibile fin dai primi istanti di lancio di Amazon.it è decisamente impressionante ma Piacentini precisa subito che l’obiettivo è di rendere disponibili anche in Italia tutte le categorie su cui Amazon è già attiva negli altri Paesi, USA inclusi. Oltre ad incrementare ed aggiornare le sezioni già viste, Amazon.it offrirà articoli sportivi, scarpe, prodotti per la cucina e anche i classici prodotti che possiamo trovare sugli scaffali dei supermercati, come per esempio il cibo, così come da tempo avviene negli Stati Uniti.
Amazon.itAmazon.itAmazon.itTra i passaggi più interessanti della presentazione di questa mattina è obbligatorio ricordare la ricetta che ha permesso ad Amazon di diventare il più grande retailer online al mondo. Con la consueta sinteticità ed efficacia Piacentini elenca gli ingredienti: “Innanzitutto i prezzi, seguito dalla disponibilità immediata, informazioni precise e complete per gli utenti, facilità d’uso ed infine le customer review”. Grazie all’e-commerce e alle economie di scala Amazon è riuscita gradualmente a ridurre i costi fissi: questo risparmio può così essere girato agli utenti finali sottoforma di prezzi più bassi, che a sua volta si traduce in una maggiore propensione all’acquisto. In questa spiegazione emerge la formazione economica del dirigente italiano, classe 1960 e laureato alla Bocconi: subito dopo il diploma Piacentini ha lavorato all’interno dell’Ateneo nel campo dell’econometria. Piacentini è arrivato al suo primo importante incarico in Apple Italia, poi di Apple Europa per poi intraprendere una carriera fulminante in Amazon: il successo come dirigente in una delle realtà più dinamiche e innovative nel panorama di Internet e dell’e-commerce giustificano ampiamente il mancato obiettivo di diventare professore universitario di Economia.

E’ un errore comunque attribuire interamente il successo di Amazon alla questione dei prezzi: il sistema è stato studiato in ogni dettaglio per risultare facile da utilizzare, immediato e soprattutto chiaro. Questo vale per la descrizione dei prodotti, nella precisazione che il prodotto proposto è disponibile a magazzino, nel sistema super integrato che mostra la data di consegna prevista in base ai feed che provengono dai magazzini in relazione con l’indirizzo di domicilio dell’utente. Fondamentali anche le recensioni degli utenti “Amazon ha di fatto inventato le customer review introducendole nel 1995” ha dichiarato Piacentini spiegando che gli utenti si fidano del parere e delle recensioni degli altri utenti, più di quanto facciano rispetto alle presentazioni ufficiali dei prodotti offerte dal costruttore, dalla casa editrice e così via.
Amazon.itAmazon.itAmazon.it è raggiungibile da qualsiasi browser web e da qualsiasi dispositivo: gli utenti che accedono allo store da iPad, iPhone e anche da altri dispositivi più o meno tascabili trovano ad accoglierli una interfaccia rivista per il proprio schermo. “Questo è solo il primo passo, una ottimizzazione dello store a livello di browser” spiega Piacentini anticipando una novità consistente: “Presto arriveranno le app dedicate per iPhone, iPad ma anche per Android, BlackBerry e per qualsiasi device mobile”. Anche in Amazon l’universo mobile è accolto come un fattore di crescita decisivo: “I device mobile” dichiara Piacentini con una frase ad effetto “Saranno veicoli di accelerazione eccezionali per l’e-commerce”. Oltre al catalogo prodotti e alle categorie in espansione costante, arriveranno quindi le app dedicate e anche il Market Place. La sezione di Amazon che permette agli utenti di vendere prodotti nuovi e usati arriverà nel 2011, mentre è già attiva l’affiliazione che permette di ricavare una piccola percentuale di un prodotto venduto via Amazon.it grazie ai link tracciati pubblicati su siti web, blog, pagine personali e così via.

E a proposito di universo mobile, va detto che il Kindle, il prodotto simbolo dell’Amazon degli ultimi anni, per ora non c’è. Ma arriverà. «Abbiamo già libri anche in Italiano, il dispositivo va acquistato però in altri store. Stiamo lavorando per portarlo anche qui in Italia vogliamo fare un Kindle store per il pubblico che parla la nostra lingua. Ci arriveremo» ha detto Piacentini

Amazon.itIntanto noi italiani accontentiamoci di tecnologie come 1-click per l’acquisto veloce (acquisito in licenza anni fa anche da Apple per Apple Store); il sistema chiede sempre se l’utente è sicuro o se si tratta invece di un errore, dando così sempre la possibilità di un ripensamento dell’ultimo istante, evitando di accalappiare il cliente con una sola scelta definitiva. Se un prodotto presenta lo stesso difetto in 2 o 3 consegne, un operatore Amazon rimuove il prodotto in questione dallo store fino a quando il problema non viene risolto, questo anche quando la giacenza in magazzino conta diversi pezzi in stock. Mentre l’utente osserva i tempi di consegna di un libro, un CD o altro, il sistema indica sempre non solo il metodo di spedizione più veloce ma anche quello più economico per l’utente. Gli esempi sono ancora numerosi e  a nostro parere culminano con le customer review: Piacenti racconta che le recensioni degli utenti sono state decisamente ostacolate dalle società e dagli editori quando furono inizialmente introdotte in USA. Oggi sono uno dei numerosi formidabili mezzi che la rete ha messo a disposizione degli utenti, spesso rappresentando il fattore che spinge o meno all’acquisto finale.

Agli utenti Mac oggi Amazon.it permette di acquistare alcuni modelli di iPod ma nel corso del tempo l’intera gamma di computer e dispositivi della Mela sarà presto disponibile, come avviene da tempo in USA. In molti casi le offerte di Amazon negli States propongono i dispositivi Apple con sensibili sconti rispetto ai listini ufficiali della Mela: una speranza che ogni appassionato della Mela spera si avvererà presto anche da noi. Intanto accontentiamoci della promessa di Piacentini che garantisce: «tutto il catalogo di prodotti Apple che abbiamo in altri store lo porteremo anche in Italia. Mac, iPod e accessori. Non abbiamo, per ora, iPad e iPhone, ma tutto il resto c’è»

Oggi Amazon.it è arrivata e l’Italia sembra già al primo giorno un Paese meno vecchio e meno in ritardo di quanto lo è sembrato fino a ieri. Ancora una volta non è solo una questione di prezzi ma di sistema: le consegne garantite in pochi giorni o addirittura il giorno successivo con un sovrapprezzo di 3,98 euro, l’ampio catalogo offerto, gli effetti benefici per quanto riguarda la concorrenza, l’apertura ai clienti con le recensioni dal basso e la disponibilità di un catalogo di prodotti internazionale. L’elenco è lungo e impossibile da riportare qui per intero. L’efficienza e il sistema che hanno fatto di Amazon un successo planetario ora sono sbarcati e porteranno effetti positivi anche per i consumatori e all’Italia nel suo complesso. Benvenuta Amazon.it.
Amazon.itAmazon.itAmazon.itAmazon.it