Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » CasaVerdeSmart » Amazon e iRobot, il matrimonio non si farà

Amazon e iRobot, il matrimonio non si farà

Amazon e iRobot, produttore dei celebri aspirapolvere Roomba, hanno appena annunciato di aver abbandonato i loro piani di fusione: l’acquisizione potenziale è stata annunciata nell’agosto del 2022 ed è entrata immediatamente nel mirino delle autorità antitrust, in particolare dell’UE.

La Commissione Europea, braccio esecutivo dell’UE, ha annunciato ufficialmente che avrebbe esaminato l’accordo da 1,4 miliardi di dollari lo scorso luglio, sollevando preoccupazioni formali sull’eventuale impatto sulla concorrenza nel novembre successivo.

iRobot, peraltro, ha appena annunciato un grande piano di licenziamenti adesso che l’accordo non si concretizzerà. L’azienda ha anticipato di licenziare circa 350 dipendenti, che rappresentano il 31% della forza lavoro di iRobot. Colin Angle, fondatore, presidente del consiglio di amministrazione di iRobot e CEO, si è anche dimesso da presidente e CEO, con effetto immediato.

Sebbene le aziende non abbiano menzionato specificamente la pressione dell’UE, Bloomberg fa notare che un veto sembrava probabile. E sebbene ciò non avrebbe immediatamente fatto saltare l’accordo, Amazon e iRobot sembrano aver deciso di chiudere completamente le trattative anziché lavorare su eventuali modifiche proposte per rendere l’accordo più accettabile per le autorità di regolamentazione.

Amazon e iRobot, il matrimonio non si farà

Si diceva anche che l’accordo fosse sotto scrutinio da parte della Federal Trade Commission (FTC) negli Stati Uniti, ma non ha mai raggiunto il livello di attenzione dell’UE.

Non sorprende la dichiarazione di Amazon sulla questione in cui critica le autorità di regolamentazione e in cui sottolinea “l’innovazione” che sarebbe derivata dall’acquisizione di un’altra società da parte di Amazon:

Questo risultato negherà ai consumatori un’innovazione più rapida e prezzi più competitivi, che siamo certi avrebbero reso la loro vita più facile e piacevole.

Fusioni e acquisizioni come questa aiutano aziende come iRobot a competere meglio nel mercato globale, in particolare contro aziende e paesi che non sono soggetti agli stessi requisiti normativi in settori tecnologici ad alta velocità come la robotica

Amazon cerca personale per il nuovo centro di distribuzione di Torrazza Piemonte

La dichiarazione di iRobot è stata più moderata:

La risoluzione dell’accordo con Amazon è deludente, ma iRobot ora guarda al futuro con focus e  impegno per continuare a costruire robot intelligenti e innovazioni per la casa che rendono la vita migliore e che i nostri clienti in tutto il mondo amano

All’inizio di gennaio, si è detto che la Commissione Europea aveva avvertito Amazon che l’accordo era in bilico. Tuttavia, secondo Reuters, l’azienda ha rifiutato di offrire eventuali rimedi per placare le preoccupazioni sull’acquisizione. Come previsto nell’accordo originale, Amazon sta pagando a iRobot una penale di risoluzione di 94 milioni di dollari adesso che l’accordo è naufragato.

Per tutte le notizie e le recensioni sui prodotti iRobot il link da seguire è direttamente questo, mentre per tutte le notizie di macitynet che parlano di Mercato e Finanza sono disponibili a partire dai rispettivi collegamenti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

Minimo storico iPhone 15 Pro da 128 GB, solo 1029

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 128GB. Ribasso a 1029 €, risparmio di 210 €

Ultimi articoli

Pubblicità