Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone Software » Ex dipendente, Facebook scarica le batterie degli smartphone per test

Ex dipendente, Facebook scarica le batterie degli smartphone per test

Avete mai avuto l’impressione che, seguendo vecchi report, l’applicazione Facebook e Messenger di Facebook abbiano un impatto sulla vostra batteria? Se quel che sostiene un ex dipendente che ha portato in tribunale Meta fosse vero non si tratta di codice “bacato” o, almeno non solo di questo, ma di un atto deliberato.

La rivelazione nasce dalla testimonianza in tribunale di George Hayward, un ex manager dell’azienda di Zuckerberg divenuto… ex, per essersi opposto ad una pratica che viene  denominata “negative testing”. In termini pratici la scelta deliberata di programmare un’applicazione per condurre test che in qualche caso portano ad un malfunzionamento del programma, questo per risolvere problemi e migliorare il software.

Batterygate, Apple rischia 900 milioni di multa in Regno Unito

L’ex manager, racconta il NY Post, si sarebbe opposto all”ordine impartito da chi stava sopra di lui perchè avrebbe ritenuto “immorale” la pratica. I suoi superiori gli avrebbero risposto che il negative testing, sebbene possa danneggiare un numero limitato di utenti, può aiutare molte più persone di quelle cui provoca problemi. Ad un nuovo rifiuto Hayward la risposta sarebbe stata il licenziamento al quale ha fatto seguito una citazione in tribunale di Meta. Ed è qui che è emersa l’accusa.

Hayward, il manager in questione, ha lavorato sull’app Messenger di Facebook, che consente agli utenti di inviare messaggi scritti o effettuare telefonate o videochiamate, ed è uno strumento di comunicazione cruciale in molti paesi. Ovviamente, scaricare la batteria del cellulare di qualcuno mette a rischio le persone, specialmente “in circostanze in cui hanno bisogno di comunicare con gli altri, o ad esempio con la polizia o altri soccorritori.

Mi sono rifiutato di fare questo test. Ho scoperto che se dici al tuo capo: ‘No, è illegale’, non va molto bene

Facebook e Instagram possono tracciare tutto quello che fai

Lo stesso ha poi dichiarato di non sapere il numero esatto di persone che sono state colpite dai test negativi di Facebook, ma crede che l’azienda si sia impegnata nella pratica perché gli è stato dato un documento di formazione interno intitolato “Come eseguire test negativi ponderati”, che includeva esempi di tali esperimenti in corso:

Non ho mai visto un documento più orribile nella mia carriera

La maggior parte delle persone probabilmente non ha idea che Facebook o altre società di social media siano in grado di scaricare intenzionalmente la batteria di un cellulare, ha dichiarato l’avvocato di Hayward, Dan Kaiser. La causa, in cui sono stati chiesti danni non meglio specificati, è al momento bloccata perché a livello di procedura è necessario che Hayward ricorra all’arbitrato.

Tutti gli articoli che parlano di Meta e del social Facebook sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

Su Amazon ancora ribassi per iPhone 15, ora al minimo storico con prezzo da 769€

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione sia i modelli da 128 Gb che quelli di 256 Gb. Risparmio record fino al 21% e prezzi di 210 € sotto quelli consigliati da Apple.

Ultimi articoli

Pubblicità