Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » ilmioMac » Apple acquisisce 200 brevetti hardware di Freescale Semiconductor

Apple acquisisce 200 brevetti hardware di Freescale Semiconductor

Apple ha acquisito 200 richieste e brevetti di Freescale Semiconductor molti dei quali riguardano hardware e dispositivi wireless. Lo riporta il blog PatentlyO, benché lo stesso affermi come sia “poco chiaro in base alle informazioni in questo momento disponibili, se la società abbia ottenuto pieno titolo sui brevetti, se ha acquistato i diritti o li abbia ottenuti attraverso qualche altro tipo di transazione”. Lo stesso blog riporta che probabilmente si è trattato di “un acquisto in contanti” poiché “Apple ha in cassa miliardi di dollari di surplus, mentre Freescale ha debiti per diversi miliardi di dollari” e i brevetti risultano gravati da ipoteca a garanzia.

Freescale è stata fino ad alcuni anni addietro parte di Motorola (a sua volta partner di Apple insieme a IBM negli anni ’90 nello sviluppo dei processori PowerPC) ed ha continuato a produrre processori fino al 2004, anno nel quale Motorola decise di separarsi dalla propria divisione di semiconduttori. La società forniva ad Apple i processori PowerPC per i PowerBook e i Mac mini prima della transizione a Intel del 2006. Freescale si è concentra per un periodo nella produzione di processori per mercato embedded e dispositivi per le telecomunicazioni.

Apple avrebbe acquistato varie e complesse tecnologie WiFi per la codifica e il trattamento dei segnali utilizzati nei cellulari, inclusi recenti brevetti depositati alla fine del 2010. La casa della Mela utilizza da sempre il suo portfolio di brevetti in modo protettivo e ha ad esempio querelato Samsung e controdenunciato Nokia in varie cause per presunta violazione di brevetti. L’aggiunta dei brevetti Freescale consentirà di rafforzare il portafoglio della casa di Cupertino in alcuni settori strategici nei quali Nokia, Samsung e altri dispongono di un ampio numero di tecnologie brevettate. Apple afferma che Nokia e altre società hanno infranto con richieste onerose l’impegno nel seguire il principio FRAND (fair, reasonable and non-discriminatory – equo, ragionevole e non discriminatorio) nei confronti di ogni azienda che intenda ottenere licenze di brevetto.

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità