fbpx
Home iPhonia il mio iPhone In un brevetto di Apple le impronte digitali lette dagli ultrasuoni

In un brevetto di Apple le impronte digitali lette dagli ultrasuoni

[banner]…[/banner]

Dal Patent and Trademark Office statunitense si apprende l’esistenza di un brevetto concesso ad Apple riguardante una tecnologia acustica per le impronte digitali, accurata al punto da poter sostituire il lettore Touch ID integrato sugli attuali iPhone e rafforzando le voci secondo le quali i futuri iPhone non integreranno il pulsante dedicato.

Del brevetto (Nr. 9.747.488) riferisce AppleInsider spiegando che in questo si parla di “elementi sensibili attivi per sistemi imaging acustici”. Nella proprietà intellettuale è descritto un metodo per ottenere dati biometrici, in particolare impronte digitali, sfruttandola la trasmissione e l’individuazione di ultrasuoni.

Le immagini recuperate delle impronte, una volta elaborate, possono essere sfruttate per autenticare l’utente alla stregua di quanto avviene con il Touch ID. Diversamente dall’attuale hardware di lettura, la tecnologia di imaging acustico non richiede un’ottica per valutare l’immagine target, rendendo in pratica possibile installare trasduttori a ultrasuoni in componenti quali ad esempio il display.

Brevetto Apple

Questi metodi di lettura sono usati anche in altri ambiti e consentono la ricostruzione dell’immagine acustica tridimensionale a partire dai segnali d’eco, tenendo conto della disomogeneità rispetto a caratteristiche come ad esempio quelle termiche e di densità mediamente isotropiche dell’area nella quale si manifesta la pressione. La particolare modalità di propagazione delle onde acustiche consente di ricostruirne l’immagine.

Non è dato sapere se e quando Apple integrerà la tecnologia in questione. Sul cosiddetto iPhone 8 si dice che il Touch ID non sarà presente e che al suo posto verrà sfruttata una nuova tecnologia di riconoscimento facciale 3D. Frugando nel codice del firmware di HomePod (una versione modificata di iOS) sono stati trovati riferimenti a una funzionalità denominata “FaceDetect” che, tra le altre cose, dovrebbe essere utilizzabile anche per confermare i pagamenti con Apple Pay.

La richiesta di brevetto concernente l’imaging acustico è stata presentata ad agosto del 2015 e nei crediti sono citati come inventori Mohammad Yeke Yazdandoost, Giovanni Gozzini e Jean-Marie Bussat.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Su Amazon il MacBook Air M1 con 512 GB SSD scontato quasi al 10%

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac con M1 è in offerta con uno sconto prossimo al 10% su Amazon. Ottimo spazio su SSD e tanta velocità per il nuovo MacBook Air.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui