Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone Accessori » Apple ha comprato i diritti sul marchio AirTag

Apple ha comprato i diritti sul marchio AirTag

Apple ha acquistato il marchio “AirTag” per il suo dispositivo di localizzazione oggetti da un gruppo russo di aziende specializzate nella tecnologia RFID. Questo è quanto riportato da un media russo, che lascerebbe presagire l’arrivo del tracker sul mercato a breve.

La testata russa riporta che un gruppo chiamato ISBC, che si definisce come “Il principale produttore di smart card e tag RFID in Russia”, ha recentemente venduto ad Apple il marchio AirTag, come parte di un accordo che vedrebbe il gruppo sviluppare i suoi prodotti sotto un unico marchio, almeno secondo una fonte interna informata sui dettagli della transazione.

In una dichiarazione sul sito web ISBC, il gruppo ha confermato di aver effettivamente completato una transazione per trasferire i diritti sul marchio AirTag, anche se ovviamente i dettagli sull’acquirente non sono stati divulgati in base ai termini di riservatezza contenuti nell’accordo:

Il gruppo di società ISBC ha deciso di scommettere sul miglioramento dello sviluppo dei propri prodotti con un unico marchio ISBC. Questa decisione di rebranding è fortemente condizionata dall’accordo internazionale sull’assegnazione del marchio AIRTAG

La riservatezza concordata, continua la società, non consente di divulgare i termini dell’accordo nel dettaglio. Ciò premesso, la società esprime massima fiducia sul fatto che il futuro del marchio AIRTAG sarà brillante a livello internazionale:

il mondo intero imparerà e amerà il nuovo prodotto così chiamato

Lo scorso lunedì, la versione pubblica di iOS 13.2 ha rivelato indizi che suggeriscono il nome AirTag per il tracker Apple stile Tile, di cui molti dettagli sono apparsi nelle precedenti beta di iOS. E’ da tempo che si parla della possibilità che Apple stia lavorando al tracker Bluetooth per tenere traccia di oggetti che spesso vengono persi, come chiavi, portafogli e altro ancora.

Apple avrebbe acquistato i diritti sul marchio “AirTag”

Voci recenti hanno confermato che il lavoro di Apple su AirTags darà vita a piccole periferiche di forma circolare per ritrovare effetti personali da localizzare attraverso l’app Dov’è di iOS 13. AirTags‌‌, ricorda anche macrumors, si collegheranno ad iPhone, iPad, Mac e altre periferiche Apple tramite Bluetooth e sfrutteranno il chip Apple U1 a banda ultra larga degli iPhone 11 più recenti per un tracciamento indoor ancor più preciso rispetto ai tracker della concorrenza.

Come riferito all’inizio di quest’anno, ci sarà anche una componente di realtà aumentata che consentirà di utilizzare la fotocamera del proprio dispositivo per individuare esattamente dove potrebbe essere l’oggetto smarrito. Sarà, inoltre, disponibile il monitoraggio a lungo raggio e ‌‌AirTags‌‌ probabilmente trarrà vantaggio dalla funzionalità di tracciamento offline aggiunta su iOS 13.

Non si sa ancora quando verrà rilasciato AirTags, ma considerando che Apple ha aggiunto nuovi dettagli a ogni versione beta di iOS, è possibile che l’accessorio arriverà entro quest’anno, probabilmente molto presto.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB, sconto del 20% e prezzo di solo 699€

Su Amazon torna in sconto e al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 699 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità