HomeMacityAndroid WorldApple deve disabilitare il 2G negli iPhone secondo EFF

Apple deve disabilitare il 2G negli iPhone secondo EFF

Apple deve fare come Google: è questo il succo di quanto Electronic Frontier Foundation (EFF) richiede alla multinazionale di Cupertino, invitandola cioè a inserire un interruttore su iOS che consenta agli utenti di disabilitare le reti 2G sui propri iPhone.

Nel mondo il 2G è stato gradualmente eliminato oppure è in fase di eliminazione, specialmente a fronte del fatto che ormai la maggior parte dei dispositivi si connette alle reti di generazione successiva. In questi ultimi tempi poi si sente parlare sempre più spesso di 5G, che si sta lentamente insediando in tutti i paesi, quindi una richiesta del genere non dovrebbe essere troppo difficile da mettere in pratica.

Quello che in realtà dovremmo chiederci è proprio il motivo di una richiesta simile, visto che già la struttura stessa ha provveduto a mettere da parte una tecnologia ormai vetusta.Bozza automatica

Dietro alla richiesta della EFF rivolta ad Apple ci sono questioni legate principalmente alla sicurezza, come segnala Gizchina, proprio perché il 2G, che lo scorso anno ha compiuto trent’anni, sembra sia tra le reti più facili da attaccare. Per i pirati informatici non risulta molto complesso creare una rete 2G fasulla per connettere o indurre un dispositivo a collegarsi a questa rete, intercettandone tutte le chiamate e i messaggi in transito.

Di solito infatti quando la ricezione in un’area non è così buona, i telefoni potrebbero perdere il segnale 4G o 5G e tentare allo stesso tempo di collegarsi a una rete di precedente tecnologia, come quella 3G o appunto la 2G.

Apple deve disabilitare il 2G negli iPhone secondo EFF Apple deve disabilitare il 2G negli iPhone secondo EFF

L’idea è che se un malintenzionato può sfruttare questa possibilità, potrebbe anche creare un falso ripetitore cellulare 2G con cui poter poi intercettare le comunicazioni. Ora, non sappiamo se questo genere di attacco sia piuttosto comune, ma il fatto che esista significa anche che c’è la possibilità che passa accadere, per quanto remota questa sia.

Google come dicevamo ha introdotto un interruttore per disattivare il 2G nell’ultima versione di Android, ricevendo gli elogi da parte della EFF che, a tal proposito, ora sta chiedendo ad Apple di fare la stessa cosa su iPhone. Resta però da vedere se Apple seguirà o meno l’esempio.

Gli iPhone supportano la connettività 5G a partire dalla serie iPhone 12, oltre che sugli attuali top di gamma iPhone 13. Il prossimo modello atteso è il primo iPhone SE 5G che dovrebbe arrivare entro aprile o maggio.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 256 GB a 617 €, minimo storico con sconto del 25%!

In offerta con sconto del 25% su Amazon il più recente Mac mini con processore M1 con SSD da 256 GB. Lo pagate solo 617 €, il minimo assoluto mai visto per questo computer
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial