Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » iOS - Sistema operativo » Apple impedirà l’installazione delle beta di iPhone ai non sviluppatori

Apple impedirà l’installazione delle beta di iPhone ai non sviluppatori

Volete provare l’emozione di accedere a nuove funzioni di iOS e di iPhone o iPad senza essere uno sviluppatore abilitato dal pagamento dei 99 dollari al Developer Program di Apple? Fino ad oggi era facilissimo ma nei prossimi mesi tutto sembra destinato a cambiare.

Il meccanismo con cui Apple ha diffuso negli anni recenti l’accesso alle versioni beta dei sistemi operativi su iPhone e iPad prevedeva il download di un profilo dal sito dell’azienda nella sezione riservata agli sviluppatori. 

Il profilo una volta scaricato poteva essere inviato semplicemente ad un collaboratore ma anche spedito ad un amico curioso o adirittura messo online su siti nati allo scopo senza nessun ulteriore controllo da parte di Apple. 

Le beta non pubbliche a disposizione di tutti

Questo tipo di comportamento negli anni ha portato a diversi problemi: l’uso indiscriminato di versioni beta su dispositivi di uso comune porta a problemi di sicurezza, malfunzionamento di App non ancora adattate al nuovo OS e perdita di controllo dello sviluppo da parte di Apple.

In più un iPhone che funziona con un sistema operativo non ottimizzato può portare a cattive prestazioni che fanno perdere la fiducia dell’utente nella qualità del dispositivo anche se è stato l’utente stesso a infrangere una norma di comportamento.

Infine l’accesso “gratuito” per sola curiosità faceva perdere attrattività alla opzione a pagamento per lo stesso motivo generando delle potenziali perdite per Apple.

Apple impedirà l’installazione delle beta di iPhone ai non sviluppatori

Come fare per risolvere il problema? Le novità di iOS 16.4

Sembra proprio che Apple abbia tutte le intenzioni di limitare il fenomeno del download “diffuso” e non autorizzato delle Beta, perlomeno quelle destinate agli sviluppatori mentre continuerà a dare la possibilità di usare le beta pubbliche già sufficientemente stabilizzate.

A partire da iOS 16.4 sotto la voce del menu Impostazioni, alla voce Generali appare un nuovo menu che indica se l’utente può aggiornare il proprio iPhone con una Beta in versione pubblica o in versione sviluppatore. Nell’immagine di apertura vi abbiamo mostrato lo schermo che compare a chi ha una beta pubblica. 

Per potere scaricare una developer beta l’utente dovrà essere iscritto al programma sviluppatori Apple ma non potrà effettuare il download di un generico profilo da poter passare a terzi, bensì dovrà installare il software su un dispositivo legato ad un Apple ID corrispondente a quello registrato nel Developer Program.

Apple impedirà l’installazione delle beta di iPhone ai non sviluppatori

Ovviamente, visto che ad una singola iscrizione al programma sviluppatori fanno capo aziende con numerosi dipendenti, gli utenti autorizzati saranno quelli che sono elencati con il proprio Apple ID nella lista depositata presso Apple. Se l’azienda vorrà permettere il download ai collaboratori potrà farlo ma ovviamente saranno autorizzati sotto la propria “ala”, cosa che non potranno fare coloro che fino ad oggi fornivano profili anonimi per l’installazione delle beta.

Apple impedirà l’installazione delle beta di iPhone ai non sviluppatori

Per tutte le notizie su iOS 16 visitate questa pagina di Macitynet. Per quelle su iOS 17 partite da qui.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità