Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » Apple svela MacBook Pro M2 Pro e Max con autonomia mai vista su Mac

Apple svela MacBook Pro M2 Pro e Max con autonomia mai vista su Mac

Come ampiamente anticipato, Apple annuncia i nuovi MacBook Pro da 14″ e 16″ con chip Apple Silicon M2 Pro e M2 Max, la nuova generazione di chip professionali Apple che offre agli utenti maggiori prestazioni, più efficienza energetica e autonomia superiore.

Il colosso di Cupertino introduce i nuovi M2 Pro e M2 Max come il «Chip più potente ed efficiente al mondo per un portatile pro»: il portatile gestisce le attività più impegnative come il rendering di effetti, che risulta fino a sei volte più scattante rispetto al modello più veloce di MacBook Pro con processore Intel, e il color grading, che è fino a due volte più veloce.

Grazie all’efficienza energetica del chip Apple, l’autonomia di MacBook Pro è la migliore mai vista su Mac: fino a 22 ore secondo i dati dichiarati da Apple, solitamente molto attendibili se non addirittura inferiori alle prestazioni reali. Come anticipato il nuovo MacBook Pro supporta il Wi-Fi 6E, che è fino a due volte più veloce rispetto alla generazione precedente, permettendo una connettività superiore, e anche HDMI avanzato, che supporta per la prima volta i monitor 8K.

Con fino a 96GB di memoria unificata nel modello con chip M2 Max, i creatori di contenuti possono lavorare con scene di grandi dimensioni che, secondo Apple, i PC Windows portatili non sono neppure in grado di aprire.

Completano le dotazioni di MacBook Pro il display Liquid Retina XDR, diverse opzioni di connettività, la videocamera FaceTime HD a 1080p, il sistema audio a sei altoparlanti e i microfoni di qualità professionale. Il nuovo MacBook Pro da 14″ e 16″ può essere ordinato a partire da oggi e sarà disponibile da martedì 24 gennaio.

Apple svela MacBook Pro M2 Pro e Max con autonomia mai vista su Mac

M2 Pro e M2 Max, prestazioni ad alta efficienza energetica

Grazie a M2 Pro e M2 Max, MacBook Pro è in grado di trasformare i flussi di lavoro professionali in molti ambiti, dall’arte alla scienza e allo sviluppo di app. Gli utenti che arrivano da un modello di Mac con processore Intel noteranno miglioramenti ancora più impressionanti in termini di prestazioni, autonomia, connettività e produttività complessiva. MacBook Pro mantiene alte prestazioni sia quando collegato all’alimentatore sia con la sola batteria.

MacBook Pro con M2 Pro ha una CPU 10-core o 12-core con fino a otto high-performance core e quattro high-efficiency core, per prestazioni fino al 20% superiori rispetto al chip M1 Pro. Con 200 GBps di banda di memoria unificata, il doppio rispetto al chip M2, e fino a 32GB di memoria unificata, gli utenti sono in grado di gestire progetti di grandi dimensioni ed eseguire diverse app professionali contemporaneamente a velocità elevate.

La GPU di ultima generazione con fino a 19 core offre prestazioni grafiche fino al 30% superiori, mentre il Neural Engine è il 40% più veloce nelle attività di machine learning come l’analisi video e l’elaborazione delle immagini. Il potente media engine in M2 Pro gestisce i codec video più popolari, accelerando sensibilmente la riproduzione e la codifica video con un consumo minimo di energia.Apple svela MacBook Pro M2 Pro e Max con autonomia mai vista su Mac

Prestazioni e miglioramenti di MacBook Pro con chip M2 Pro:

  • Il rendering di titoli e animazioni in Motion è fino all’80% più scattante rispetto al modello più veloce di MacBook Pro con processore Intel e fino al 20% più veloce rispetto alla generazione precedente.
  • La compilazione di codice in Xcode è fino a 2,5 volte più scattante1 rispetto al modello più veloce di MacBook Pro con processore Intel e quasi il 25% più veloce5 rispetto alla generazione precedente.
  • L’elaborazione delle immagini in Adobe Photoshop è fino all’80% più scattante rispetto al modello più veloce di MacBook Pro con processore Intel e fino al 40% più veloce5 rispetto alla generazione precedente.Apple svela MacBook Pro M2 Pro e Max con autonomia mai vista su Mac

MacBook Pro con chip M2 Max

MacBook Pro con M2 Max spinge al limite i flussi di lavoro con una GPU fino a 38-core di dimensioni nettamente superiori e prestazioni grafiche fino al 30% migliori rispetto al chip M1 Max, e include inoltre 400 GBps di banda di memoria unificata, il doppio rispetto al chip M2 Pro. Con fino a 96GB di memoria unificata, MacBook Pro spinge ancora una volta i limiti della memoria grafica su un portatile, permettendo flussi di lavoro impegnativi a livello di grafica come la creazione di scene con geometrie 3D e texture estreme o il photomerge di immagini panoramiche di grandi dimensioni.

M2 Max ha una CPU 12-core di nuova generazione con fino a otto high-performance core e quattro high-efficiency core che offrono prestazioni fino al 20% superiori rispetto al chip M1 Max e un media engine più potente rispetto al chip M2 Pro, con il doppio dell’accelerazione ProRes per velocizzare la riproduzione e la transcodifica dei contenuti.
Apple svela MacBook Pro M2 Pro e Max con autonomia mai vista su Mac

Prestazioni e miglioramenti di MacBook Pro con chip M2 Max

  • Il rendering degli effetti in Cinema 4D è fino a sei volte più scattante1 rispetto al modello più veloce di MacBook Pro con processore Intel e fino al 30% più veloce6 rispetto alla generazione precedente.
  • Il color grading in DaVinci Resolve è fino a due volte più scattante1 rispetto al modello più veloce di MacBook Pro con processore Intel e fino al 30% più veloce6 rispetto alla generazione precedente.

Connettività migliorata

MacBook Pro supporta ora il Wi-Fi 6E che permette una connettività wireless più veloce e anche un’interfaccia HDMI più avanzata, che supporta i monitor 8K fino a 60Hz e i monitor 4K fino a 240Hz. Queste nuove capacità espandono ulteriormente le versatili opzioni di connettività già integrate in MacBook Pro, come le tre porte Thunderbolt 4 per connessioni ad alta velocità alle periferiche, lo slot SDXC card e la porta di ricarica MagSafe 3.

 

Apple svela MacBook Pro M2 Pro e Max con autonomia mai vista su Mac

MacBook Pro M2 Pro e M2 Max, prezzi e disponibilità

I nuovi modelli di MacBook Pro con chip M2 Pro e M2 Max possono essere ordinati a partire da martedì 17 gennaio in 27 Paesi e territori, Italia inclusa: le consegne inizieranno martedì 24 gennaio, quando saranno disponibili anche negli Apple Store e presso i Rivenditori Autorizzati Apple.

Il nuovo MacBook Pro da 14″ con chip M2 Pro ha un prezzo a partire da € 2.499 (IVA incl) e € 2.309 (IVA incl) per il settore Education; MacBook Pro da 16″ con chip M2 Pro ha un prezzo a partire da € 3.099 (IVA incl) e € 2.849 (IVA incl) per il settore Education. Ulteriori specifiche tecniche, opzioni di configurazione e accessori sono disponibili su apple.com/it/mac.


I modelli elencati qui sotto sono disponibili per l’ordine su Amazon con pagamento a rate ed eventuale restituzione entro un mese.

MacBook Pro 14″ con M2 

Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...

 

Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...

 

MacBook Pro 16″ con M2 

Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...

 

Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...
Sto caricando altre schede...

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Amazon fa il "tre per due" su iPhone 13,  lo sconto è del 33%!

Ecco il vero iPhone low cost, iPhone 13 a solo 599 €

Incredibile super su Amazon per iPhone 13 da 128 GB. Lo pagate il 21% in meno del suo prezzo e risparmiate 160 €. Solo 599 €.

Ultimi articoli

Pubblicità